Log in

ECCO LA TOP 50 DEL MADE IN ITALY ENOICO BY GARDINI E GRIGNAFFINI


La Top 50 del made in Italy enoico by Luca Gardini e Andrea Grignaffini, siamo all’edizione n. 2, vede in testa il Veneto con il Valpolicella Superiore Monte Lodoletta 2008 di Romano Dal Forno. Sul podio, nel secondo gradino, c’è la Toscana con l’Oreno 2011 di Tenuta Sette Ponti. Terza classificata la Campania, dove Marisa Cuomo piazza il suo Costa d’Amalfi Furore Fiorduva 2012. Nella graduatoria dell’elite del vino italiano, anche se fuori dal vertice, è il Piemonte la Regione più rappresentata, con 20 vini, seguita dalla Toscana con 14.

Focus - I Migliori 50 Vini
Dal Forno Romano, Valpolicella Superiore Monte Lodoletta 2008 (Veneto)
Tenuta Sette Ponti, Oreno 2011 (Toscana)
Marisa Cuomo, Costa D’Amalfi Furore Fiorduva 2012 (Campania)
Luciano Sandrone, Barolo Cannubi Boschis Luciano Sandrone 2010 (Piemonte)
Argiolas, Turriga 2010 (Sardegna)
Tenuta San Guido, Bolgheri Sassicaia 2011 (Toscana)
Casanova di Neri, Brunello di Montalcino Cerretalto 2008 (Toscana)
Valentini, Trebbiano D’Abruzzo 2010 (Abruzzo)
Duemani, Duemani 2011 (Toscana)
Giuseppe Mascarello e Figlio, Barolo Santo Stefano di Perno 2009 (Piemonte)
Capanna, Brunello di Montalcino Riserva 2006 (Toscana)
Vietti, Barolo Lazzarito 2010 (Piemonte)
Sottimano, Barbaresco Currà 2010 (Piemonte)
Podere Poggio Scalette, Piantonaia 2011 (Toscana)
Malvirà, Roero Riserva Renesio 2009 (Piemonte)
Gorelli Le Potazzine, Brunello Di Montalcino Riserva 2006 (Toscana)
Palari, Faro 2009 (Sicilia)
Tua Rita, Redigaffi 2011 (Toscana)
Marco De Bartoli, Vecchio Samperi Ventennale sa (Sicilia)
Ettore Germano, Riesling Hérzu 2012 (Piemonte)
Tenuta di Nozzole, Il Pareto 2010 (Toscana)
Pio Cesare, Barolo Ornato 2010 (Piemonte)
Le Piane, Boca 2010 (Piemonte)
Conterno Fantino, Barolo Sorì Ginestra 2010 (Piemonte)
Fratelli Alessandria, Barolo Monvigliero 2010 (Piemonte)
Tenuta dell’Ornellaia, Masseto 2011 (Toscana)
Nino Negri, Sfursat 5 Stelle 2010 (Lombardia)
Mastroberardino, Taurasi Riserva Etichetta Bianca 2008 (Campania)
Ca’ D’Gal, Moscato d’Asti Vigna Vecchia 2008 (Piemonte)
Torraccia del Piantavigna, Ghemme 2007 (Piemonte)
Polvanera, Primitivo di Gioia del Colle 17 Vigneto Montevella 2011 (Puglia)
Palladino, Barolo Parafada 2010 (Piemonte)
Fratelli Barale, Barolo Bussia 2009 (Piemonte)
Le Macchiole, Paleo Rosso 2010 (Toscana)
Grattamacco, Grattamacco Bolgheri Rosso Superiore 2011 (Toscana)
Ca’ del Bosco, Franciacorta Brut Riserva Cuvée AnnaMaria Clementi 2005 (Lombardia)
Pollenza, Il Pollenza 2011 (Marche)
Domenico Clerico, Barolo Ciabot Mentin 2010 (Piemonte)
Bussia Soprana, Barolo Vigna Colonello 2009 (Piemonte)
Elvio Cogno, Barolo Bricco Pernice 2009 (Piemonte)
Nervi, Gattinara Molsino 2006 (Piemonte)
Ar.Pe.Pe., Grumello Buon Consiglio Riserva 2005 (Lombardia)
Castello del Terriccio, Lupicaia 2009 (Toscana)
Cortaccia, Brenntal Gewurztraminer 2011 (Alto Adige)
Tramin, Terminum Gewurztraminer 2012 (Alto Adige)
Prunotto, Barolo Bussia 2010 (Piemonte)
Castello di Verduno, Barolo Monvigliero Riserva 2006 (Piemonte)
Podere il Carnasciale, Il Caberlot2010 (Toscana)
Biondi Santi, Brunello di Montalcino Riserva 2008 (Toscana)
Villa Bucci, Verdicchio dei Castelli di Jesi Classico Riserva Villa Bucci 2009 (Marche)

Fonte: WineNews.it

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.