Log in

A Verona un’anteprima della Puglia al Vinitaly

La proposta di Tosi: vi metto a disposizione l’Arena
Maci: facciamo rete

Creare un ponte tra la Puglia e il Veneto nel nome del vino, dell’enogastronomia e della musica. È questa l’idea scaturita a margine della visita di Flavio Tosi, sindaco di Verona, città del Vinitaly, negli stabilimenti di Cantine due Palme.

«Metto a disposizione gratuitamente l’Arena di Verona per promuovere la Puglia, il Salento, attraverso quelle che sono le vostre eccellenze, dalla musica all’enogastronomia». Così Tosi, in vacanza in Puglia con la compagna, la senatrice leghista Patrizia Bisinella, nonostante l’accoglienza condita da polemiche in occasione del Premio Terre del Negroamaro, crede nella forza della rete e con Angelo Maci lancia la sfida alla promozione enoturistica sfruttando il valore della città di Verona che per una notte potrebbe trasformarsi in una vetrina internazionale per la Puglia.
Un invito che a Maci piace e che intende riportare alle istituzioni locali e regionali, a Unioncamere e a tutti gli attori del comparto enogastronimico. «Verona è la più importante vetrina mondiale del vino – ha ribadito Maci -  Verona è un modello che molte città del Sud vinicolo dovrebbero seguire e con la città di Tosi dovremmo creare un ponte di collaborazione visto che da ormai 49 anni riesce ad essere  artefice di uno sviluppo economico intorno al mondo del vino e si conferma ogni anno come la vetrina internazionale più importante e produttiva per gli operatori che partecipano».

Un sodalizio, quello tra il primo cittadino di Verona e la Cantina Due Palme che va avanti dal 2007 quando proprio Tosi interruppe un consiglio comunale per ricevere i produttori salentini che quell’anno avevano ricevuto per la prima volta l’ambito riconoscimento di Prima cantina Italiana nell’ambito del Vinitaly. «Sono gesti che non si dimenticano – ha detto Maci- ed è per questo che ogni anno con Flavio rinnoviamo un appuntamento conviviale in fiera e durante le sue vacanze in riva al nostro mare che quest’anno si sono concluse con una cena a base dei sapori salentini a cura dello chef Davide Pizzuto».

Guarda il video.
Ultima modifica ilMercoledì, 27 Agosto 2014 09:22

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.