Log in

Maltempo: Coldiretti, raccolti distrutti da grandine e bombe d’acqua

​L’arrivo del maltempo ha provocato ingenti danni nelle campagne con violenti temporali, vento e vere e proprie bombe d’acqua accompagnate da grandine che si sono abbattuti a macchia di leopardo sul Nord Italia. 


E’ quanto emerge da un primo monitoraggio della Coldiretti sugli effetti della perturbazione che ha colpito soprattutto dal Piemonte alla Lombardia fino al Veneto. Il forte vento – sottolinea la Coldiretti - ha fatto letteralmente volare tetti e impianti, scoperchiando stalle mentre per colpa della grandine interi raccolti di mais e soia sono andati distrutti e si teme per il riso seminato precocemente. Danni anche alle strutture agricole, annessi rustici e alle serre con i campi allagati dove alcuni ortaggi dall’insalata alle cipolle stanno marcendo mentre i meloni - continua la Coldiretti – faticano a maturare e non si riesce a seminare i prodotti che serviranno per settembre come i fagioli e i cavoli. Le campagne si trovano in una fase stagionale delicatissima dalla quale - sottolinea la Coldiretti – dipendono i risultati e le opportunità di lavoro di molte aziende agricole. La nuova perturbazione dopo il grande caldo conferma i cambiamenti climatici in atto che si manifestano proprio - conclude la Coldiretti - con la piu' elevata frequenza di eventi estremi con sfasamenti stagionali, precipitazioni brevi ed intense con vere e proprie bombe d’acqua.

fonte: coldiretti

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.