Log in

TERZA EDIZIONE DEL CONCORSO ENOLOGICO NAZIONALE DEI VINI ROSATI D’ITALIA

Lunedì al Vinitaly conferenza stampa di presentazione, Ore 10,30 - Stand Regione Puglia - Padiglione 11.

Per esaltare il connubio tra vino rosé e tradizione gastronomica italiana due sommelier d’eccezione: Palma D’Onofrio, maestra di cucina e Paolo Lauciani, esperto di enogastronomia.


Torna anche quest’anno l’appuntamento con il Concorso enologico nazionale dei vini rosati d’Italia, evento promosso dall’Assessorato alle risorse agro-alimentari della Regione Puglia, in partenariato con Assoenologi, Accademia italiana della vite e del vino e Unioncamere Puglia e autorizzato dal Ministero delle Politiche agricole per celebrare la migliore produzione italiana di vino rosato.

Primo e unico riconoscimento specialistico italiano del settore e punto di riferimento per la filiera del rosato, il concorso, giunto alla terza edizione, ha realizzato, lo scorso anno, numeri da record con 292 cantine partecipanti in rappresentanza di tutte e 20 le regioni d’Italia e 68 province. Nelle sei categorie in concorso furono premiati 19 vini e assegnati 217 diplomi di merito, a conferma della qualità molto elevata dei vini presenti in degustazione.

«La competizione si conferma per la sua originalità e per l’attenzione che riesce a suscitare su una tipologia di vino delicato e fruttato, sempre più di moda rispetto al passato, - afferma l’Assessore alle Risorse Agroalimentari della Regione Puglia, Fabrizio Nardoni, per il secondo anno al timone del Concorso - ma che è anche risultato di un percorso di vinificazione che esalta l’esperienza dei produttori pugliesi e il grande patrimonio di biodiversità che fa della Puglia una grande tela di colori e sapori da cui attingere. Confermiamo la nostra leadership nel settore e per questo il Concorso non fa altro che stimolare ulteriormente i produttori italiani che ormai riconoscono alla Puglia anche l’ambizioso ruolo di guida nelle preferenze di operatori del settore e mercato».

Il primo appuntamento per incontrare buyer ed esperti del settore sarà a Verona, nell’ambito della 48° edizione del Vinitaly. Il Concorso enologico nazionale dei vini rosati, infatti, approda anche quest’anno in una delle più prestigiose vetrine internazionali del vino, presentando la sua terza edizione lunedì 7 aprile alle 10,30 nello stand della Regione Puglia (Pad. 11).

Fabrizio Nardoni, assessore alle risorse agro-alimentari della Regione Puglia, insieme al senatore Dario Stefàno, già assessore al ramo e promotore della nascita dell’iniziativa, tracceranno il cammino del concorso, mentre il presidente di Assoenologi, Riccardo Cotarella, e il presidente dell’Accademia italiana della vite e del vino, Antonio Calò, ne metteranno in luce la valenza produttiva e culturale.

I due testimonial in grado di esaltare al meglio il connubio tra il vino rosato e le eccellenze della tradizione gastronomica italiana sono sommelier: Palma D’Onofrio, maestra di cucina, curatrice del blog ‘SOS Cuoca’ e per anni nello staff dei maestri di cucina de “La prova del cuoco” e Paolo Lauciani, esperto di enogastronomia nell’ambito della Fondazione Italiana Sommelier e oggi nello staff della trasmissione “La prova del cuoco”. Modererà l’incontro la food expert e giornalista Antonella Millarte.


Per informazioni sul concorso:
web: www.concorsorosatiditalia.it
tel.: 080/5538860
email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Ultima modifica ilVenerdì, 04 Aprile 2014 08:49

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.