Log in

VALLE ISARCO GOURMET

VALLE ISARCO GOURMET VALLE ISARCO GOURMET
DAL 14 AL 30 MARZO 2014, TORNA LA RASSEGNA GASTRONOMICA PIÙ ANTICA DELL’ALTO ADIGE: ‘LE SETTIMANE DELLA BUONA CUCINA’, CON NUOVI PACCHETTI AD HOC


Sfida: trovate una rassegna gastronomica – oggi ce ne sono mille… - più vecchia delle ‘Settimane della Buona Cucina della Valle Isarco’ (Eisacktaler Kost): ha ben 42 anni di età… Probabilmente è uno degli eventi gourmet di maggiore tradizione e successo d’Italia, ed è veramente entrato nel cuore della gente del posto, e non solo dei turisti. Non a caso la Valle Isarco è la ‘culla’ della gastronomia e dell’ospitalità altoatesina, con una millenaria vocazione all’accoglienza grazie alla posizione di passaggio fra nord e sud d’Europa.

La formula: mentre le 5 zone sciistiche della Valle Isarco (Plose, Maranza-Valles, intorno a Bressanone, Monte Cavallo, Racines, Ladurns, intorno a Vipiteno, per un totale di 143 km di piste) rimangono perfettamente innevate, giù in valle dove già si annusa la primavera, dal 14 al 30 marzo 2014, una ventina di ristoranti propongono per l’occasione ricette della più stretta tradizione locale o anche piatti rivisitati, in cene evento, cene a tema o alla carta. Con in primo piano sempre i prodotti locali.

E così, in questo connubio unico fra sci e gastronomia, promosso dal Consorzio Turistico Valle Isarco in collaborazione con l'Unione Albergatori e Pubblici Esercenti dell'Alto Adige, non mancheranno i piatti tradizionali della cucina tirolese (dai Knödel agli Schlutzkrapfen, dalla Weinsuppe – zuppa di vino bianco - al Gulasch, al Gröstl), che si alterneranno con altre proposte moderne sempre legate al territorio, espressione delle nuove leve degli chef. Così Oskar Messner del ristorante Pitzock proporrà lo stinco d’agnello del Villnösser Brillensschaf (la famosa ‘Pecora con gli Occhiali’ razza autoctona della Val di Funes); oppure il cuoco stellato Peter Girtler, del Romantik Hotel & Restaurant Stafler, le Schlutzkrapfen ripiene di formaggio di malga (deliziose mezzelune agli spinaci a base di farina di carrube).

Un’occasione anche per scoprire i prodotti genuini dell’agricoltura che qui regala delle vere eccellenze tra mele, prodotti caseari, ortaggi e carni pregiate. I ristoranti coinvolti vanno da quelli ben piazzati nelle guide gastronomiche, alle trattorie tipiche a conduzione familiare.

Le novità di questa edizione sono degli speciali pacchetti:

’48 ore di piaceri à la carte’, valido dal 17 al 19 marzo, dal 19 al 21 marzo e dal 25 al 27 marzo 2014, che prevede due pernottamenti con colazione e una cena gourmet a scelta in uno dei ristoranti partecipanti alla manifestazione. Compreso anche un corso di cucina per imparare a creare qualche specialità che sarà poi degustata con in abbinamento i vini locali. Tutte le strutture aderenti sono elencate alla pagina: http://www.valleisarco.info/it/attivita/mangiare-e-bere/settimane-della-buona-cucina-48h/.

Prezzi su richiesta.

C’è anche un pacchetto giornaliero per gruppi: se si è in 10 persone, tra amici o familiari, gli esercizi aderenti alle Settimane gastronomiche riservano menù per il pranzo a un prezzo speciale (24 euro o 32 euro); e varie attività di contorno come una visita guidata ai vigneti di Novacella, all’Abbazia e degustazione vini, visita alla Latteria Vipiteno o ancora passeggiata facile sul ‘Sentiero delle Api’ a Trens con degustazione di miele e visita al santuario di Maria Trens. Prezzi su richiesta nei singoli esercizi.

Accompagneranno la Eisacktaler Kost i vini della Valle Isarco, ovviamente. Con 250 ettari vitati, questa è la zona vinicola più settentrionale d'Italia, nonché l'unica al cospetto delle montagne più famose del mondo, le Dolomiti. Intorno a Chiusa e Bressanone, dove si scorgono già le cattedrali di roccia del Putia e delle Odle, si producono infatti straordinari vini bianchi, come il Sylvaner, il Veltliner, il Kerner. Vini di grande reputazione, come dimostrano i riconoscimenti della critica (ogni anno, sono diversi i vini premiati dai ‘3 bicchieri’ del Gambero Rosso, per esempio).

 

INFO:

http://www.valleisarco.info/it/attivita/mangiare-e-bere/settimane-della-buona-cucina/


fonte: Comunicato Stampa

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.