Log in

Certificazione di filiera per maccheroni alla chitarra

Certificazione di filiera per maccheroni alla chitarra Certificazione di filiera per maccheroni alla chitarra

Parata di chef abruzzesi di rinomata fama, studiosi, cultori del gusto, giornalisti e nuove leve: gli studenti dell’Ipssar “F. De Cecco”. Tutti uniti per la prima volta a Pescara in occasione del convegno “I maccheroni alla chitarra verso la certificazione di filiera” voluto dai 10 fondatori dell’Ordine dei Cavalieri dei maccheroni alla chitarra (CMC), tra cui il presidente Peppino Tinari e il segretatrio Cristina Mosca.


L’Ordine costituitosi in ottobre 2013 come emanazione dell’Unione Cuochi Abruzzesi (UCA) ha l’obiettivo di favorire la diffusione, lo studio, la ricerca e la promozione di un piatto rappresentativo della tradizione abruzzese, che prende il nome dal telaio utilizzato per la sua preparazione (detto chitarra o carratore).

 

L’Ordine dei CMC ha stilato una ricetta base per i maccheroni alla chitarra, che notoriamente sono realizzati e, soprattutto, conditi in maniera diversa in base ai territori di appartenenza. La ricetta sarà presto disponibile sul sito (www.cavalierichitarra.it) e costituirà il punto di partenza per la certificazione di filiera, che prevede ovviamente un ferreo disciplinare per quanto concerne la qualità degli ingredienti adoperati.

 

A conclusione del partecipato evento sono stati conferiti i primi titoli di Cavalieri a 11 abruzzesi, cuochi e studiosi, che hanno dimostrato un operato di promozione e sensibilizzazione della cultura enogastronomica abruzzese. I cuochi sono Pino Finamore, William Zonfa, Nadia Moscardi, Alessandra Speranza, Gianluca Sergiacomo e Nicola Vizzarri. Tra gli altri neo Cavalieri figurano la giornalista Jolanda Ferrara, docenti e accademici della cucina.

 

Jenny Gomez

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.