Log in

Banchetto da paura nell'hotel

Banchetto da paura nell'hotel Banchetto da paura nell'hotel
94 intossicati per le uova


C'erano tutti gli ingredienti per una cena di gala con i fiocchi. All'hotel Sheraton, "ben noto per la sua cucina mediterranea", come è scritto sul sito internet della struttura barese, pietanze "sofisticate" dagli antipasti al dolce e per chiudere in bellezza lo spettacolo di due comici del livello di Lillo e Greg. Ma per i 384 invitati del congresso annuale organizzato sabato scorso da una cooperativa che riunisce molti farmacisti di Bari e provincia, la brutta sorpresa si è rivelata solo il giorno dopo, quando un centinaio di loro si sono risvegliati con vomito, febbre alta e diarrea. Un'intossicazione alimentare collettiva, forse una salmonellosi. Il sospetto è caduto in poco tempo sulla cena sofisticata del giorno prima.

Dalla direzione della cooperativa nessuna volontà di commentare l'episodio. I numeri, però, vengono fuori lo stesso: 94 invitati intossicati su un totale 384 partecipanti. "A una settimana di distanza da quella cena maledetta  -  dice uno dei farmacisti presente sabato scorso alla serata di gala  -  sto ancora male. In quattro giorni ho perso 5 chili". In molti hanno pensato di denunciare la struttura alberghiera, ma sono stati fermati dalla cooperativa che ha intenzione di avviare un'azione legale collettiva.

I sospetti cadono in particolare su due piatti a base di uova. L'ipotesi di infezione da salmonella è quindi concreta. Anche l'Asl di Bari, sollecitata dal Tribunale dei diritti del malato, pare puntare su questa tesi. Nei giorni scorsi i tecnici del Sian, Servizio igiene degli alimenti e della nutrizione, hanno fatto visita all'hotel per un'ispezione. Risultato: 2 cucine chiuse, sulle 4 totali disponibili nell'albergo, e probabili sanzioni pecuniarie. "Ma questo potrebbe essere il minimo  -  conferma Domenico Lagravinese, direttore del dipartimento di prevenzione dell'Asl di Bari  -  lunedì potremo avere ulteriori conferme dall'analisi in corso nei laboratori dell'Arpa. Abbiamo già qualche indicazione, visto che nel corso delle analisi sulle feci di un paio di ammalati abbiamo trovato un agente batterico veicolato dalle uova. Parliamo di salmonella enterica, isolata su 2 pazienti. Un evento del genere è raro, ma capita più spesso in questi grandi banchetti in cui la preparazione dei cibi è anticipata di ore".

fonte e foto: bari.repubblica.it

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.