Log in

Vinitaly: nuovo dominio per comunicare e promuovere il vino

Vinitaly: nuovo dominio per comunicare e promuovere il vino texasenetworks.com
Vinitaly International avvia la svolta social del vigneto Italia.
Il 40% della popolazione mondiale è online. Secondo le recenti stime di Itu (International Telecommunication Union) sono 2,7 miliardi gli utenti che si collegano alla rete per fare ricerche, informarsi, socializzare e scambiare opinioni. Veronafiere ha scelto di cogliere questa opportunità per imprimere una decisa virata in chiave digital alla propria strategia di promozione del vino italiano e dei suoi protagonisti.
Con un nuovo dominio, una grafica rinnovata e funzionalità e servizi aggiuntivi, il sito www.vinitalyinternational.com introduce una nuova modalità di comunicare il vino in Italia e ambisce ad affermarsi come portale di riferimento per la diffusione della cultura del vino italiano nel mondo. Ricco di contenuti e aggiornato in tempo reale, il sito è l'elemento centrale di una più ampia strategia coordinata sui social media messa in campo da Vinitaly International per incrementare, attraverso specifiche attività di informazione, formazione e promozione, la conoscenza sui mercati internazionali dei prodotti e dei produttori italiani che prendono parte ai suoi eventi in Italia e nel mondo.
Dal punto di vista tecnico, il portale di Vinitaly International abbandona la vecchia piattaforma per adottare Drupal, il sistema di content-management open source più flessibile attualmente disponibile. Intuitività e immediatezza caratterizzano anche l'esperienza di navigazione offerta all'utente, che direttamente dalla homepage può accedere rapidamente a tutte le sezioni del portale.
Cuore e motore della strategia coordinata di Vinitaly International sui social media, il Blog interattivo ospitato dal portale www.vinitalyinternational.com riporterà inoltre in tempo reale le ultime notizie dal mondo del vino che verranno condivise, attraverso un sistema di feed, sui profili social di Vinitaly International: Facebook, Twitter, Linkedin, YouTube, Instagram, Flickr, Google+ e, sul mercato cinese, WeChat e Weibo, tutti facilmente accessibili cliccando sulle rispettive icone in home page.

Fonte: ansa.it

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.