Log in

Olio italiano varca porta asiatica da Hong Kong

Olio italiano varca porta asiatica da Hong Kong Olio italiano varca porta asiatica da Hong Kong
Con piano I00% alta qualità di Unaprol 


Test cinese per la migliore qualità dell'olio extra vergine italiano targato I00 % alta qualità di Unaprol. La vernice della produzione 2013/2014, le cui stime saranno presentate a Roma il prossimo 14 novembre, viene presentata questa settimana, ad Hong Kong, attraverso un'iniziativa promozionale del consumo consapevole. L'evento si svolge con il sostegno del ministero delle Politiche agricole, alimentari e forestali nell'ambito del primo contratto di filiera dell'olio di oliva e si avvale della collaborazione di Veronafiere che organizza l'offerta italiana all'International Wine & Spirit Fair di Hong Kong, dal 7 al 9 novembre.

Protagonisti di questa anteprima gli oli extra vergini di oliva a marchio Fai e delle aziende: Redoro Frantoi Veneti di Grezzana, Società Agricola Trevi il Frantoio di Trevi, Oleificio Guglielmi di Andria, Oleificio Cooperativo Paladino di Palo del Colle; Lucchi e Guastalla (La Spezia) e Accademia Olearia (Alghero). L'obiettivo è quello di sensibilizzare verso un prodotto di diversa e di alta qualità buyer e stampa specializzata attraverso degustazioni guidate dei diversi profili sensoriali. L'incontro tra la domanda e l'offerta del migliore prodotto italiano sarà accompagnata da un seminario sull'offerta dell'oliveto Italia nel mondo dedicato a ristoratori, associazioni dei consumatori e buyer locali e da un incontro riservato alla stampa di Hong Kong. In Cina, secondo i dati dell'osservatorio economico di Unaprol, il consumo di olio di oliva è un fenomeno recente, ma che sta sviluppando una domanda verso prodotti di alta qualità. l'Italia è il secondo fornitore di olio di oliva in generale e quello italiano viene considerato il top della gamma, proposto ad un target di consumatori alto spendenti

"Puntiamo ad intensificare i nostri rapporti commerciali con il mercato di Hong Kong facendo leva anche sugli aspetti salutistici e nutrizionali del prodotto, sottolineando pregi e diversità degli oli extra vergini di oliva dell'offerta delle aziende che hanno fatto la scelta di I00% alta qualità italiana". Ha riferito il presidente di Unaprol Massimo Gargano che aggiunge, "Hong Kong è la porta naturale dell'Asia, il continente che offre le maggiori potenzialità di crescita di mercato all'agroalimentare italiano. In questo quadro di opportunità - ha poi concluso Gargano - non poteva mancare l'olio extra vergine di oliva italiano che è ambasciatore del made in Italy nel mondo"

fonte e foto:ansamed.info

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.