Log in

Sequoie californiane a rischio per colpa del...vino!

L'industria del vino a caccia di nuovi spazi. L'aumento globale delle temperature sta mettendo in serie difficoltà i viticoltori di tutto il mondo. E in California è guerra aperta tra una cantina spagnola, la Artesa Vineyards and Winery, e la popolazione della contea di Sonoma. La prima infatti vorrebbe eliminare 154 ettari di sequoie e abeti, che da oltre 50 anni popolano la zona, per far posto alle viti.

Ed è per questo che lo scorso venerdì, una coalizione di gruppi ambientalisti di Santa Rosa ha citato in Tribunale la cantina spagnola. Le sequoie sono considerate tra gli alberi più spettacolari della Terra anche per le loro dimensioni e per la loro longevità. Esse possono superare i 100 metri di altezza e possono sopravvivere per più di 2.000 anni, assorbendo enormi quantità di anidride carbonica. Un vero e proprio delitto eliminarle.

Tuttavia, si difende la cantina, le sequoie al centro di questo conflitto non sono alberi secolari ma sorgono nella zona da circa 50 anni e la loro altezza è decisamente inferiore ai 100 metri. È per questo che Sam Singer, portavoce di Artesa Vineyards and Winery, sostiene: “Non ci sono foreste [su questo sito].”

Come se il problema fossero gli anni e le dimensioni. Il punto di vista della popolazione e delle associazioni che stanno tentando di difendere gli alberi dall'industria vinicola è che le sequoie, così come gli abeti, sono l'habitat della fauna selvatica e stabilizzano il suolo contro l'erosione, un grosso problema nella zona soprattutto in passato.

sequoie vino1

Una guerra tra poveri, in un certo senso. Mettendo per un attimo da parte gli interessi economici dell'industria del vino, sono sempre meno le aree adatte ai vigneti, anche laddove prima la vite prosperava. Secondo uno studio pubblicato su Pnas, le più grandi regioni produttrici di vino di tutto il mondo potrebbero ridursi tra il 19 e il 73 per cento entro il 2050. Per questo, i coltivatori stanno cercando nuove terre su cui piantare le loro vigne, in questo caso tentando di radere al suolo altre aree ricche di vegetazione.

LEGGI anche: 8 alimenti a rischio di scomparsa a causa dei cambiamenti climatici

La vite sfida la sequoia, dunque. Ma ancora una volta, la colpa è dell'uomo e dei cambiamenti climatici che le sue azioni producono.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.