Log in

Prosecco: SI a stoccaggio vendemmia 2013

colore e uva, gusto e vino, sapore e genuinità, valore e tradizione, prosecco. by paolo tonon paolo tonon colore e uva, gusto e vino, sapore e genuinità, valore e tradizione, prosecco. by paolo tonon
Regione Veneto e Regione Friuli Venezia Giulia approvano la richiesta del Consorzio denominazione di origine controllata Prosecco. Si allo stoccaggio della vendemmia 2013.

D’intesa con la Regione Veneto, la Giunta regionale del Friuli Venezia Giulia accoglie richiesta del Consorzio denominazione di origine controllata Prosecco per lo stoccaggio del prodotto ottenuto dalla vendemmia 2013, con esclusione delle quantità di prodotto biologico adatte a fregiarsi dell’indicazione Prosecco Doc

Il provvedimento è stato proposto alla Giunta dal vicepresidente e assessore alle Risorse rurali, Sergio Bolzonello, che sottolinea l’importanza della delibera odierna ai fini della tracciabilità e della qualità del Prosecco Doc. In particolare, Bolzonello ricorda che la verifica del rispetto delle disposizioni relative allo stoccaggio e inserite in delibera sarà affidato all’organismo di certificazione incaricato per la Doc Prosecco e che tali disposizioni saranno valide fino al 31 luglio 2014, salvo parziale o totale svincolo del prodotto prima di quella data. Su istanza del Consorzio è possibile la riclassificazione totale o parziale del prodotto, destinandolo alla produzione di vini Igp (Indicazione geografica protetta) o a spumanti vari che potranno venir riferiti al vitigno Glera. 

Lo spumante da non immettere sul mercato prima del luglio 2014 sarà calcolato a partire dalle uve adatte a dare Prosecco Doc e, prima dell’inizio della prossima vendemmia, il Consiglio d’amministrazione del Consorzio potrà confermare o no la misura dello stoccaggio dopo una valutazione dell’andamento climatico e dei consumi, oltre che delle previsioni di produzione. 

Il quantitativo di prodotto da stoccare verrà calcolato come segue: per i vigneti al secondo ciclo vegetativo il volume eccedente gli 87 quintali per ettaro fino alla resa massima consentita e per i vigneti dal terzo ciclo vegetativo i volumi eccedenti i 145 quintali per ettaro, sempre fino alla resa massima consentita.

Fonte: Comunicato Stampa Regione FVG
Foto: colore e uva, gusto e vino, sapore e genuinità, valore e tradizione, prosecco. by paolo tonon
Ultima modifica ilDomenica, 28 Luglio 2013 17:00

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.