Log in

Al Take Puglia i vini di Cataldi Madonna e la sua “Filosofia autoctona”

Luigi Cataldi Madonna. Il professore “anticonvenzionale” propone i vini autoctoni della zona geoclimatica  più interessante in prossimità Gran Grasso Italia. Il produttore ci accompagnerà alla scoperta delle particolarità del territorio in cui crescono le sue vigne: Ofena (L’Aquila).

 

Ci guiderà, domenica 26 Maggio alle ore 17.30, nella degustazione di:

- Pecorino “Giulia” 2012
- Pecorino 2011 (selezione)
- Cerasuolo d’Abruzzo 2012
- Tonì Montepulciano d'Abruzzo 2010
- Tonì Montepulciano d'Abruzzo 2002

«Luigi Cataldi Madonna, uno dei capiscuola del “rinascimento del vino abruzzese”, si divide tra l’ateneo aquilano, ove è Ordinario di Filosofia, e la tenuta di famiglia fondata nel 1920 dal nonno. A lui si deve il recente riconoscimento della sottozzona Alto Tirino, circoscritta alla valle del fiume omonimo e allo storico borgo di Ofena, equidistante tra i giganti Maiella e Gran Sasso, epicentro di un comprensori noto come Forno d’Abruzzo, per via dei picchi estivi di 40 gradi, tuttavia mitigati da ventilazione e significative escursioni termiche notturne. I tradizionali Montepulciano  e Trebbiano d’Abruzzo beneficiano qui di particolare microclima, che si traduce in vini di spiccata complessità ed eleganza. Vertici assoluti per il Pecorino e per il Cerasuolo Piè delle Vigne.» Bibenda

«Luigi Cataldi Madonna mette in fila una serie di vini con una media di punteggio molto alta. Iniziamo dal Pecorino. La versione del 2008  è ancora più estrema, caratterizzata da ricchi sentori di arancia amara e di frutto della passione. Ha grande nerbo anche all’assaggio, con una componente acida che lo percorre fino al retrogusto. Il Tonì 2007 è forse il migliore di sempre. Ha profumi tipici e avvolgenti di china e di liquirizia e in bocca evidenzia eleganza e complessità. Il Piè delle Vigne, ambizioso Cerasuolo, è sempre convincente e intenso. Il Malandrino ha intrapreso una coraggiosa strada recuperando agilità e leggerezza nella versione del 2008.» Gambero Rosso

«L’edizione 2013 celebra i dieci anni di attività della Guida. L’occasione ha suggerito alla Redazione l’opportunità di evidenziare e premiare le aziende che nel corso del decennio hanno dimostrato maggiore continuità nell’ottenere l’ambito riconoscimento della Corona che viene attribuito alle eccellenze vitivinicole italiane. 14 le aziende selezionate Corona di Platino tra cui Cataldi Madonna Luigi.» Vinibuoni d’Italia 2013

Acquista il biglietto on-line.

Jenny Viant Gomez.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.