Log in

Chiaretto, Custoza e Bardolino si presentano in Baviera

 La Germania costituisce il principale mercato di sbocco dei vini dell'area del lago di Garda: "Piu' di tre quarti della nostra produzione viene venduta tra l'Italia e la Germania, mentre un 10% finisce nella cintura europea settentrionale e il resto si divide tra Europa orientale, Asia e Stati Uniti" conferma Giorgio Tommasi, presidente del Consorzio di tutela del Bardolino e da pochi giorni anche del Consorzio di tutela del Custoza.
Una "sfilata" fuori dai confini nazionali per il Bardolino, il Chiaretto e il Custoza, con apertura per gli operatori dalle 14 alle 16 e poi, fino alle 20, per il pubblico: la sede e' la centralissima struttura dell'8 Seasons, in Sonnenstrasse. Il coordinamento e' affidato alla giornalista bavarese Monika Kellermann, autrice di vari libri dedicati alla cucina e ai vini del Garda.
"La destinazione della prima edizione di un'Anteprima estera dei nostri vini non poteva essere che la Baviera, soprattutto alla vigilia dei ponti festivi che tradizionalmente si caratterizzano per un fortissimo afflusso di turisti bavaresi sul Garda e nel suo entroterra " spiega Tommasi. "E' un'edizione sperimentale - aggiunge il presidente -, che vorremmo tuttavia diventasse una costante nei prossimi anni.

Fonte: Agi
Ultima modifica ilLunedì, 22 Aprile 2013 06:07

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.