Log in

Cantine due Palme ospite dell’Associazione italiana sommelier a Roma

Nella giornata in cui l’Ais di Franco Maria Ricci ha consegnato il diploma a duecentocinquanta nuovi sommelier, Cantine due Palme ha fatto il suo importante ingresso nella casa del vino, a Roma, nella storica sede dell’associazione italiana sommelier, nell’ambito di una serata suggestiva e interessante.

Ai nuovi sommelier, sotto la sapiente guida di Angelo Maci, enologo e presidente di Cantine due Palme, sono state presentate tutte le venticinque etichette prodotte in quel di Cellino san Marco, riscontrando un evidente consenso da parte degli ospiti che hanno superato le settecento presenze.

Tra appassionati, esperti del settore, ristoratori ed enotecari, alla presenza del senatore Dario Stefano, del conte Gelasio Gaetani d’Aragona Lovelli e di tanti amici pugliesi residenti a Roma, il giornalista Rai Sandro Petrone per citarne uno in particolare, sin dal primo pomeriggio la sala Le Belle Arti del Rome Cavalieri, Waldorf Astoria, e’ stata lo scenario di una piacevole degustazione condita da abbinamenti gastronomici accattivanti. “Mi ritengo particolarmente soddisfatto - ha commentato Angelo Maci a margine della serata. Vivere l’energia e il calore di tante persone che apprezzano i nostri prodotti, valorizzando quindi il nostro lavoro, costituisce quell’elemento di rilancio che ci fa sentire ripagati per i sacrifici e fiduciosi e consapevoli che i tanti sforzi di ogni giorno sono ben spesi. Essere un’azienda competitiva prevede un impegno e una consapevolezza non indifferenti, ne e’ esempio palese l’ultimo investimento in termini temporali, che ci ha visto avviare un impianto di imbottigliamento unico in Puglia che ci consentira’ di raddoppiare la resa del nostro lavoro e soddisfare le richieste insistenti che arrivano dai nuovi mercati in via di sviluppo.”agona Lovelliasio Gaetani d'/ sfatto / ha commentato Angelo AMci menti che richiamano l-attenzione del mondo del vino, lino sa

Conclusa l’esperienza romana, Cantine due Palme si prepara ai prossimi appuntamenti che richiamano l’attenzione del mondo del vino, dal 24 al 26 marzo al Prowein a Dusseldorf, e dal 7 al 10 aprile al Vinitaly a Verona.

Fonte: comunicato stampa.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.