Log in

Agricoltura, accoglienza, territorio: quando la ricchezza del passato diventa modello di sviluppo

Il successo della Puglia in campo enoturistico fa eco in tutta Italia. Sull'onda dell'entusiasmo legato al prestigioso riconoscimento ottenuto dalla rivista internazionale “Wine Enthusiast” che ha inserito la Puglia nella top ten delle destinazioni enoturistiche mondiali, Bari diventa il fulcro di una serie di iniziative mirate a valorizzare tale risultato e amplificarne i benefici.


Appuntamento da non perdere nell'ambito di queste iniziative è il talk show sul tema “Agricoltura, accoglienza, territorio: quando la ricchezza del passato diventa modello di sviluppo” che si terrà martedì 19 febbraio alle ore 19,00 presso la Masseria Pietrasole, incantevole struttura alle porte del capoluogo.

Interverranno per l'occasione autorevoli testimonial del settore di livello nazionale e mondiale come Oscar Farinetti (presidente Eataly) Franco Maria Ricci (Editore Bibenda) Andrea Segrè (Direttore Dipartimento Scienze e Tecnologie Agroalimentari Università di Bologna) e Federico Quaranta (Radio-Rai Decanter) nelle vesti di presentatore. Il ricco parterre di ospiti si confronterà con l'Assessore regionale alle Risorse Agroalimentari Dario Stefàno che coglierà l'occasione per fornire un quadro complessivo e aggiornato sullo stato del comparto in Puglia. Interverrà Sebastiano de Corato, presidente del Movimento Turismo del Vino Puglia.

Saranno presenti vignaioli, frantoiani, produttori dell'agroalimentare in genere, ristoratori ed enotecari, oltre a conoscitori e appassionati del settore (sommelier e aspiranti sommelier, agenti di commercio del settore agroalimentare, e consumatori.

Al termine del confronto, l'evento si terrà una ricca degustazione di prodotti tipici pugliesi e banchi di degustazione dei vini dei vari territori regionali. Il gruppo musicale "Puglia wine love" accompagnerà la serata con un repertorio sul tema.

Fonte: mtvpuglia.it

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.