Log in

I Grandi Vini di Sicilia di scena a Londra

Master Wine e buyer internazionali chiamati a raccolta dall’IRVOS...



Mai così numerose ed autorevoli, le aziende siciliane del vino di qualità presenti nella capitale britannica per il Wines of Sicily Tasting, organizzato dall’IRVOS per il prossimo 2 ottobre nella prestigiosa location dell’Altitude della Milibank Tower di Londra. Una formula di successo, interamente autoprodotta dall’Istituto Regionale Vini e Oli si Sicilia, quella che per il secondo anno consecutivo, coinvolgerà una platea, importante e prestigiosa, di buyer, distributori, ristoratori, Master Wine e giornalisti internazionali operanti sotto il Big Ben. Un record di presenze che ha la sua ragion d’essere proprio nel format voluto per l’evento, con i seminari di degustazione tecnica dedicati alle migliori etichette e vitigni affidata ad un Master Wine – in questo caso sarà Angela Muir - e al funzionale Walk Around Tasting in cui le aziende, in piena libertà, possono incontrare personalmente i prestigiosi ospiti e far degustare una più ampia gamma di prodotti.

“Londra è una di quelle metropoli dove le tendenze e gli stili hanno uno slancio tale da diventare influenti in tutto il pianeta – spiega Marcello Caruso, Commissario straordinario dell’Istituto – presidiare ai massimi livelli questa piattaforma del vino e della comunicazione è sempre più strategico, e non solo per il mercato britannico ed europeo. Da qui passa la comunicazione del vino rivolta al sud-est asiatico, oltre che per USA e Canada. Le relazioni commerciali tra Londra e questi mercati sono storicamente forti”.

Da queste parti il made in Italy ha avuto sempre grande visibilità e la Sicilia è una delle regioni italiane che può vantare una storia più che secolare nei rapporti commerciali con questo paese.  La Sicilia del vino, che negli ultimi anni ha investito molto sulla percezione del suo brand all’estero, ha visto crescere la valutazione qualitativa espressa sui vini anche grazie ad un nuovo e più intenso rapporto con le grandi organizzazioni internazionali della critica enologica e del giornalismo specializzato.

“Il nostro impegno – sottolinea Dario Cartabellotta, direttore del Dipartimento Infrastrutture dell’Assessorato Regionale all’Agricoltura – è rivolto a sostenere le aziende nei loro processi di internazionalizzazione, puntando non solo ad una più ampia distribuzione ma anche ad un migliore posizionamento delle nostre etichette, soprattutto nei segmenti di mercato medio-alti. Solo così saremo coerenti con quanto realizzato in questi ultimi anni in Sicilia. Abbiamo prodotto di meno e meglio, la platea delle aziende che fanno qualità si è notevolmente ampliata, ora dobbiamo far crescere il valore di mercato dei nostri prodotti che, piacciono sempre di più ai consumatori internazionali e raccolgono significativi riconoscimenti della critica”.   

Saranno invece 18 i produttori dell’Etna che prenderanno parte alla seconda edizione del “Real Italian Wine”, l’evento enologico interamente dedicato alla promozione dei vini italiani nel Regno Unito che coinvolgerà quest’anno anche aziende della Basilicata, della Puglia, dell’Umbria e dell’Abruzzo. Real Italian Wine si svolgerà il 3 ottobre presso il prestigioso Church House Conference Centre (situato nel cuore di Londra a pochi passi da Westminster) e nonostante sia solo alla seconda edizione è atteso con grande attenzione dagli addetti ai lavori.  Questo evento infatti, offrirà ai produttori un’occasione di contatto con operatori selezionati, dando anche la possibilità a quelle aziende che non sono presenti nel mercato anglosassone, di promuovere i vini ad un ’audience altamente  qualificata ed interessata.   La Sicilia sarà rappresentata dal Consorzio per la tutela dei Vini Etna con denominazione di origine controllata, mettendo in scena quell’area produttiva attorno al Vulcano che, con il fascino della sua morfologia e con le sue particolari condizioni pedoclimatiche, sta dando prove di assoluta eccellenza enologica.

Le aziende presenti al Wine of Sicily Tasting – Londra, 2 Ottobre 2012 :

Abraxas  - Alessandro Di Camporeale - Baglio dei Fenicotteri - Barone Di Montalto - Benanti - C.S.Viticultori Associati – Calatrasi - Cantine De Gregorio - Cantine Nicosia -Cantine Rallo  Cantine Russo - Cantine Settesoli - Carlo Pellegrino - Casà Azienda Vitivinicola Castellucci Miano - Colomba Bianca - COS - Costantino Azienda Agr. - Curto Antica Az. Agraria - Donna di Coppe -   Duca Di Salaparuta - Feudo Di Sisa - Feudo Maccari - Feudo Pricncipi di Butera – Limonio - Luna Sicana - Madonna del Piraino sca - Marchesi De Gregorio – Ottoventi - Planeta - Rio Favara - Santa Tresa - Spadafora Francesco Azienda Agr. - Tasca d'Almerita - Tenimenti Zabù - Tenuta Gatti Tenute Rapitalà - Valle dell'Acate –
 

Le aziende dell’Etna  partecipanti al Real Italian Wine – Londra 3 Ottobre 2012:

Az. Vinicola Benanti - Az. Tenute Mannino -  Cantine Valenti -  Cottanera - Destro srl – Feudo Cavaliere – Gambino - Terre dell'Etna - Barone di Villagrande – Vivera - Patria - Romeo del Castello -Cantine Edomè ss - Scilio srl - Cantine Russo - Tenuta di Fessina - Al-Cantara Srl - Vini Biondi srl

Fonte:Ufficio Stampa IRVOS

Ultima modifica ilMartedì, 02 Ottobre 2012 06:36

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.