Log in

La vendemmia riempie di Soave i Tre Bicchieri del Gambero Rosso

Vendemmia di grappoli, vendemmia di eccellenze nel Soave che in questi giorni ha visto arrivare i risultati della Guida Gambero Rosso Vini d’Italia 2013, pubblicazione che di anno in anno premia il meglio delle produzioni enologiche italiane.

Sono sei i “Tre Bicchieri” assegnati alla storica denominazione veronese quest’anno e tutti attribuiti a Cru del Soave, vale a dire singoli vigneti vinificati in purezza, 100% garganega.
 
Ecco i risultati per la Guida Gambero Rosso Vini d’Italia 2013:
 
Gini - Soave doc classico “La Froscà” 2011
Suavia – Soave doc classico “Monte Carbonare” 2010
I Campi - Soave doc classico “Campo Vulcano” 2011
Pieropan – Soave doc classico “La Rocca” 2010
Prà Graziano –Soave doc classico “Monte Grande” 2011
Cà Rugate - Soave doc classico “Monte Alto” 2010
Cà Rugate – IGT Veneto bianco “Studio” 2010
 
Anno da ricordare anche per il Trebbiano di Soave, l’altra varietà storica del territorio, da sempre utilizzata in piccole percentuali aggiunte alla garganega, vitigno madre del Soave, e oggi oggetto di progetti di rivalorizzazione da parte di alcune aziende e da parte dello stesso Consorzio.
 
Alcune referenze infatti, prodotte impiegando il Trebbiano di Soave in maniera esclusiva o comunque in percentuali importanti, e presentate alle guide e ai consumatori da qualche anno, stanno riscuotendo un notevole interesse oltre ad essersi aggiudicate significativi riconoscimenti.
 

Fonte: ufficio stampa Consorzio Tutela Vini Soave e Recioto di Soave
Ultima modifica ilGiovedì, 20 Settembre 2012 07:32

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.