Log in

A Siena il primo Festival del vino Rosato

Evento, promosso dalla Regione Puglia, dall’Accademia Nazionale della Vite e del Vino e da Enoteca Italiana è stato presentato oggi a Bari...

Per il Palio (30 giugno -  3 luglio): degustazioni, abbinamenti, momenti di approfondimento, Mostra mercato tutto dedicato all’eccellenze in Rosa. E dopo al Festival del Cinema di Venezia (29 agosto – 8 settembre)

Iniziative, degustazioni e percorsi enogastronomici per assaporare i buoni e pregiati vini rosati. Tutto questo è Bianco Rosso e Rosè’, il primo festival dedicato alle eccellenze in rosa, che animerà prima Siena e poi Venezia. Le eccellenze sono state selezionate durante il  I° concorso nazionale dei Vini Rosati, tenutosi a Bari in Puglia ad aprile.

L’evento che nasce da un’idea della Regione Puglia e dall’Accademia Nazionale della Vite e del Vino, promosso dalla Regione Puglia -Assessorato Risorse Agroalimentai in collaborazione con l’ Enoteca Italiana, è stato presentato oggi 26 giugno a Bari. Ad illustrare il ricco programma, Dario Stefàno, Assessore alle Risorse Agroalimentari della Regione Puglia e Fabio Carlesi, Segretario generale di Enoteca Italiana di Siena.

Due le tappe previste per Bianco Rosso e Rosè che si apriranno proprio durante lo svolgimento di due delle manifestazioni più importanti a livello internazionale:  la prima a Siena nella sede di Enoteca Italiana durante il Palio (30 giugno- 3 luglio) l’evento turistico che attira ogni anno milioni di turisti e, la seconda, a Venezia (29 agosto – 8 settembre) in occasione del Festival del Cinema. Degustazioni, abbinamenti, momenti di approfondimento, Mostra mercato tutto dedicato ai vini in Rosa.

 “ Abbiano scelto il rosato, in una Puglia che mostra segnali positivi nell’enogastronomico  anche nell’export, quale ambasciatore  per i nuovi mercati. – dichiara Dario Stefàno, Assessore alle Risorse Agroalimentari della Regione Puglia. Ma non solo, il nostro rosato rappresenta  il biglietto  da visita per le nuove generazioni, per quanti  per età o per  collocazione geografica, non sono ancora pronti per il gusto più strutturato dei nostri rossi. Una scelta appropriata se è vero che la Puglia produce il 40% dei rosati italiani e che il primo semestre  dell’anno, pur  in una fase delicata per l’economia italiana ci dà per questo gioiello valori positivi”

 “E’ giusto continuare a tenere alta bandiera enoica di un vino italiano importante che sta prendendo la strada giusta, tanto che la produzione è salita del 13% negli ultimi 8 anni. - afferma Fabio Carlesi, Segretario generale di Enoteca Italiana -  Dalla loro terra per eccellenza la Puglia, i rosati continuano ad essere festeggiati presso il nostro ente, il tempio del vino italiano, dal 1933. Enoteca Italiana in un periodo che presenta qualche difficoltà per il made in Italy in generale, si propone oggi più che mai di assolvere quei compiti di sostegno e valorizzazione del mondo vitivinicolo che da sempre fanno parte della mission del nostro ente, sostenendo le collaborazioni, creando e promuovendo eventi per rafforzare i mercati sia interni che esteri, tutto per diffondere la cultura del vino. Proprio iniziative come queste servono a sostenere il prodotto e le aziende in questa difficile congiuntura internazionale”.

Ricco il programma previsto a Siena. Dal 30 giugno al 3 luglio, Enoteca Italiana organizzerà ben due degustazioni guidate al giorno gratuite, una in italiano e l’altra in inglese. Momento dedicato al sapere ed ai sapori della Puglia sarà sabato 30 giugno. Durante tutta la giornata i visitatori potranno coniugare il piacere della degustazione dei migliori rosati a quello dell’assaggio dei prodotti tipici, espressione dell’offerta gastronomica pugliese. Una vera e propria Mostra Mercato di prodotti tipici della Puglia dove sarà possibile acquistare i prodotti della terra Apulia, ma soprattutto creando un rapporto diretto per ricevere le giuste informazioni unicamente dal produttore. Questi alcuni dei prodotti che troveranno i visitatori:

Olio ExraVergine d’oliva, Confetture, Marmellate, Focaccia Barese, Tarallini, Pane, Legumi, Mozzarelle, Caciocavallo, Giuncata, Nodini, Burrata, Capocollo, Salumi, Olive di Cerignola, Pasta fresca, e terminare con Biscotti, Pasta di mandorle, Cartellate e tanto altro ancora.

Durante la giornata del Palio (2 luglio), che ogni anno richiama migliaia di turisti. da tutto il mondo,  Enoteca Italiana, con il suo ristorante Millevini, ha in programma un pranzo degustazione con le eccellenze Rosè e, per finire, il 3 luglio Happy Hour Vintage  con  vini selezionati “Just Rosè” abbinati ai prodotti del territorio e cocktail a base di vino rosè.

Dopo Siena il primo festival Bianco Rosso e Rosè è pronto a sbarcare a Venezia (29 agosto – 8 settembre) in occasione del Festival del Cinema di Venezia per momenti di degustazioni e di abbinamento, dove anche qui, i veri protagonisti saranno proprio i vini in Rosa.

Per informazioni e prenotazioni è possibile contattare il numero 0577 228843 o mandare una email a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


Ultima modifica ilGiovedì, 18 Aprile 2013 14:33

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.