Log in

Canevando, una passeggiata fra i sapori

Domenica 24 giugno avrà luogo l’ormai collaudata manifestazione enogastronomica, organizzata dalla Pro Loco di S.Pietro di Barbozza e giunta ormai alla 14ª edizione.
Tra le colline valdobbiadenesi si sentirà parlare il tedesco, il francese oltre all’inglese e all’italiano. Ebbene sì, Canevando è diventato un appuntamento turistico che attira visitatori stranieri dal Belgio (47% delle presenze estere), dall’America (23%), dalla Germania (17%), dall’Inghilterra (13%). Senza sottovalutare gli italiani che per l’occasione si concedono un weekend fuori porta; oltre alla massiccia presenza di veneti, i padovani la fanno da padroni, troviamo che il 23% arriva dal Friuli Venezia Giulia, il 22% dalla Lombardia, il 19% dal Piemonte, il 14% dal Lazio, l’8% dalla Toscana ed il 5% dall’Emilia Romagna.

Sarà curioso vedere le scie colorate di persone tra i verdi vigneti del Valdobbiadene DOCG; i partecipanti vestiranno di 5 colori a seconda dell’itinerario di appartenenza; inoltre, tra i gadgets ci sarà la borsetta porta calice per le degustazioni in cantina ed il rustico “pignatel”. Per l’occasione ben 24 aziende agricole apriranno le cantine per accogliere i visitatori ed illustrare le tecniche di produzione delle più famose bollicine al mondo, in abbinamento con le tipicità locali, che sapranno saziare lo stomaco e deliziare il palato.

Il telefono dell’Ufficio Turistico continua incessantemente a squillare, ma il numero di limite di partecipanti è già stato raggiunto e straordinariamente le iscrizioni sono state chiuse con un mese di anticipo. A chi non è riuscito a prendere parte a questa “festa del territorio”, come dice il Presidente della Pro Loco, Isidoro Rebuli, diamo appuntamento all’edizione 2013, sempre per l’ultima domenica di giugno.

Fonte: primaveradelprosecco.it

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.