Log in

Quando effettuare la potatura della vite?

Quando potare la viteIl perido in cui si effettua la potatura può avere effetti diversi sullo sviluppo vegetativo e riproduttivo della pianta. La potatura è una pratica che interviene in modo netto sulla pianta e quindi determina il suo sviluppo futuro, sia in temini di produttività che di vigoria vegetativa.




Generalmente possiamo dire che:

Primavera inoltrata
  • Perdita di molte sostanze con un pianto accentuato.
  • Ritardano il germogliamento.
Subito dopo la vendemmia
  • Riduzione dell'accumulo delle sostanze di riserva
  • Ritardano il germogliamento
Fine autunno/inverno
  • anticipano il germogliamento
  • indicate nei climi meridionali
  • indicate nei vitigni tardivi
  • indicate nelle viti vecchie.
  • indicate nei terreni poveri.

Da questa tabella risulta evidente che nei climi settentrionali, ove si temono le gelate primaverili e dove il rigore invernale potrebbe compromettere il vigneto potato in autunno, generalmente la potatura viene effettuata dopo la fine dell'invero con il beneficio di ritardare il germogliamento.

Le potature molto precoci generalmente sono da evitare e comunque vengono utilizzate solo in casi specifici con la presenza di viti che stentano a fruttificare o dove si vuole evitare la colatura.