Log in

DOCG Barolo

  • Scritto da 
  • Pubblicato in DOCG
DOCG Barolo DOCG Barolo DOCG Barolo

Il Barolo è un vino che rappresenta al meglio il nostro patrimonio enologico.Ottenuto dal vitigno nebbiolo nei sotto tipi michet,lampia e rosé, è una vera espressione del territorio e della sua perfetta integrazione con l'ambiente pedoclimatico. Vino difficile da ottenere e che presuppone un' attenta progettazione del vigneto con la scelta del clone di nebbiolo che garantisca un acino più piccolo e quindi una maggiore carica polifenolica.

Tradizionalmente questo vino viene fatto riposare su grandi botti di legno fino a 38 mesi. Oggi qualcuno punta sulle barrique che in meno tempo danno dei vini più morbidi e gentili.

DOCG Barolo:

  • Colore: rosso granato con sfumature aranciate.
  • Profumi:fruttati di lamponi e fragoline di bosco, di confetture;floreali di viola;speziati di cannella, noce moscata,legno,nocciola tostata,tabacco,liquirizia,cacao,cuoio;
  • Sapore: vallutato, morbido con tannini addomesticati grazie al lungo affinamento, grande struttura e calore alcolico.
  • Abbinamenti: ottimo con selvaggina o carni rosse elaborate con sapori intensi e persistenti. Abbinamento tradizionale con il tartufo bianco d'Alba. Anche i formaggi stagionati.
Ultima modifica ilSabato, 09 Ottobre 2010 15:51
  • Zona di produzione: comuni di Barolo, Castiglione Falletto, Serralunga d'Alba, Cherasco, Diano d'Alba, Grinzane Cavour, La Mora, Monforte d'Alba, Novello, Roddi, Verduno
  • Vitigni: nebbiolo (michet,lampia,rosé)
  • Resa: massimo 8 t/ha
  • Titolo alcolometrico minimo: 13%
  • Affinamento: 38 mesi
  • Epoca di consumo consigliata: 10-20 anni
  • Ulteriori tipologie: Riserva con un affinamento minimo di 62 mesi.