Log in

DOCG Montepulciano d' Abruzzo Colline Teramane

Zona abbastanza ampia che comprende diversi comuni in provincia di Teramo. Questo vino non ha nulla a che vedere con il Nobile di Montepulciano prodotto in Toscana. Il nome deriva dal vitigno principale utilizzato per la vinificazione.

DOCG Morellino di Scansano

La zona di produzione si trova sulle colline della maremma ai piedi del comune di Scansano. Essa comprende la fascia collinare della provincia di Grosseto tra i fiumi Ombrone e Albegna. Il nome "morellino" deriva dalla razza di cavalli che storicamente venivano impiegati per trainare le carrozze.

DOCG Moscato di Scanzo

Questa zona DOCG è la più piccola d' Italia e presenta una supeficie vitata di appena 31 ettari. Il vitigno coltivato è il moscato di Scanzo da cui si ottiene un vino passito "raro" ,un piccolo gioiello dell' enologia italiana.

DOCG Oltrepò pavese metodo classico

Siamo in una delle zone storiche della spumantizzazione. Si pensi che il primo metodo classico prodotti risale al 1872. Il vitigno più coltivato è il pinot nero con produzioni che sono le più alte di tutta Italia.

DOCG Ramandolo

La zona prende il nome dalla frazione di Ramandolo del comune di Nimis in provincia di Udine. Una vera rarità enologica, sia per la qualità del vino prodotto che per la quantità di bottiglie immesse sul mercato (150.000 anno).Unico vitigno ammesso è il verduzzo friulano clone autoctono del Ramandolo giallo.

DOCG Recioto di Gambellara

DOCG nata nel 2008 che tutela dei grandi vini da dessert: DOCG Recioto di Gabellara Calssico e DOCG Recioto Spumante di Gambellara Classico.

DOCG Recioto di Soave

Il recioto è un vino di antichissima tradizione che ha orignie nel V secolo. Le testimonianze storiche evidenziano la presenza di un vino bianco dolce in quell' epoca che presuppone una possibile correlazione con l'attuale DOCG Recioto di Soave.


DOCG Roero

Il nome Roero deriva dalla famiglia feudale che per secoli fu proprietaria delle colline della zona. Oltre al nebbiolo troviamo un altro vitigno che sta riscuotendo particolare interesse:l' Arneis, a bacca bianca da cui si ottiene un vino bianco anche nella tipologia spumante.

DOCG Rosso Conero Riserva

Zona che prende il nome dal corbezzolo che viene coltivato insime ad altre piante tipiche della macchia mediterranea. Le derivazione greca di questa pianta è kormaros da cui prendono il nome sia il monte che sovrasta il comune di Ancona sia questa DOCG (Conero).

Sottoscrivi questo feed RSS