Log in

DOC Bagnoli di Sopra o Bagnoli

Grappoli di Raboso Grappoli di Raboso
Particolarmente interessante il Friularo. Vino ottenuto da omonimo vitigno, autoctono della provincia di Padova.
È il biotipo padovano dell’uva Raboso, sceso sino a Bagnoli a partire dal Settecento (il documento più antico che fa diretto riferimento al Friularo assieme ai nomi degli altri vitigni autoctoni di Bagnoli, è un manoscritto del 1774 dove viene distinto terreno e produttore per quantità e qualità di mosto prodotto in quell’anno, conferito e vinificato nelle cantine del Dominio)e, similmente al Raboso, ha un patrimonio d’acidità impressionante. Per questo viene usato per dare grande freschezza alle bollicine (metodo classico e anche Charmat).

Molto interessante anche la tipologia Vendemmia tardiva che normalmente viene vendemmiato nella seconda metà di novembre. Un succo concentrato che produce circa  49 hl/ha. Segue una  fermentazione spontanea e un invecchiamento di 27 mesi di botte grande e 6 mesi di affinamento in bottiglia. Il disciplinare prevede che almeno il 60% delle uve devono essere raccolte e vinificate come da tradizione dopo l’estate di San Martino (11 novembre)

Il nome sembra derivare dal termine “frio” che nel dialetto padovano significa freddo, collegato quindi alla pratica della vendemmia tardiva. Tradizionalmente la raccolta avveniva dopo la metà di novembre (prima della Festa del Friularo che ha luogo la terza domenica di novembre), quando il freddo e la sovramaturazione hanno contribuito a rendere i grappoli perfetti per la produzione dello storico vino Friularo.

Unico collegamento con il Friuli riguarda solamente il Refosco e il Terrano entrambi biotipi del Raboso.



Vino Vitigni Altre tipologie Resa Alcol Affinamento
BIANCO chardonnay min 30%; tocai friulano e/o sauvignon min. 20%; raboso piave e/o raboso veronese (vinificati in bianco) min. 10%; altri max. 10%. Classico 14,0 t/Ha; Classico 13,0 t/Ha. 10,5% -
ROSSO merlot 15-60%; cabernet franc e/o carmenere e/o cabernet sauvignon min. 15%; raboso piave e/o raboso veronese min. 15%; altri max. 10%. Classico 14,0 t/Ha; Classico 13,0 t/Ha. 11% -
ROSATO raboso piave e/o raboso veronese min. 50%; merlot max. 40%; altri max. 10%. Classico 14,0 t/Ha; Classico 13,0 t/Ha. 10,5% -
FRIULARO raboso piave min. 90%; Classico; Vendemmia tardiva 12,0 t/Ha; Classico e VT 11,0 t/Ha. 11,0% -
PASSITO raboso piave e/o raboso veronese min. 70%; - 14,0 t/Ha; 14,5% -
CABERNET cabernet franc e/o cabernet sauvignon e/o carmenere min. 85% Classico 13,0 t/Ha;Classico 12,0 t/Ha; 11,0% -
MERLOT merlot min. 85% Classico 14,0 t/Ha;Classico 13,0 t/Ha; 11,0% -
SPUMANTE chardonnay min. 20%; raboso piave e/o r. veronese (vinificati in bianco) min. 40%; altri max. 10% - 14,0 t/Ha; 11,5% -
SPUMANTE ROSATO chardonnay min. 20%; raboso piave e/o r. veronese min. 40%; altri max. 10% - 14,0 t/Ha; 11,5% -
Ultima modifica ilMercoledì, 13 Luglio 2011 10:52
  • Zona di produzione: La zona di produzione del vino a Denominazione di Origine Controllata "Bagnoli" comprende l’intero territorio dei comuni di: Agna, Arre, Bagnoli di Sopra, Battaglia Terme, Bovolenta, Candiana, Due Carrare, Cartura, Conselve, Monselice, Pernumia, S. Pietro Viminario, Terrassa Padovana e Tribano, tutti in provincia di Padova. La denominazione "Classico" è riservata esclusivamente ai vini prodotti entro i confini del Comune di Bagnoli di Sopra, essendo questa la zona originaria, più antica e tradizionale per la viticoltura.
  • Vitigni: raboso piave e/o raboso veronese, merlot, cabernet franc, cabernet sauvignon, carmenere, tocai friulano, suvignon.
  • Resa: Vedere la tabella di dettaglio dei vini.
  • Titolo alcolometrico minimo: Vedere la tabella di dettaglio dei vini.
  • Affinamento: Riserva: per il rosso, cabernet, merlot e il Friularo con affinamento minimo di 24 mesi;Friularo Passito: 26 mesi.
  • Epoca di consumo consigliata: bianchi e rosati mediamente 1 anno; Rossi mediamente 2-3 anni anche se in alcuni casi possiamo arrivare anche a 10 anni. Spumanti 1 anno dopo la sboccatura. Passiti: 3-6 anni.
  • Ulteriori tipologie: Riserva, Spumante, vendemmia tardiva, passito
Altro in questa categoria: « DOC Gambellara