Log in

L' ambiente pedoclimatico del Trentino Alto Adige

Ambiente pedoclimatico del Trentino Alto AdigeTrentino
- Estensione: 6207 kmq.
- Montagna: 100%.
Alto Adige
- Estensione: 7.400 kmq.
- Montagna: 100%.

 

Terreno

Trentino

Sono molti i gruppi montuosi di questa zona: il monte Baldo, i Lessini, il massiccio del Pasubio, le bellissime Dolomiti e più a sud l’altopiano dei Sette Comuni.  L’intera cintura montana è costituita da rocce cristalline ,scistose e metamorfiche.

Alto Adige

Terreni di origine calcarea e porfirica, leggeri e permeabili.

Fiumi e laghi

Trentino

Sono diversi i corsi d’acqua che attraversano la regione, i più importanti:

  • Adige: è il fiume più importante della regione e secondo in Italia per lunghezza (410km).
  • Brenta: tocca questa regione solo nel tratto superiore.
  • Sarca: tributario del lago di garda.
  • Chiese: tributario del lago d’Idro.

Anche i laghi di origine glaciale sono numerosi e si trovano a diverse altitudini:

  • Molveno
  • Ledro
  • Levico
  • Caldonazzo

Alto Adige

Fiume Adige: è il fiume più importante e attraversa l’intera regione.
Fiume Isarco: maggiore affluente dell’Adige.
Fiume Rienza: affluente dell’ Isarco.

Clima

Trentino

Vi sono principalmente quattro zone climatiche:

  • Val di Cembra: clima tipicamente alpino con frequenti piogge primaverili e autunnali e periodi più secchi durante l’inverno e l’estate. In questa zona sono molto frequenti le gelate primaverili e autunnali e, durante l’inverno la neve cade abbondate.
  • Vallagarina e valle dell’Adige : clima sub continentale con forti escursioni termiche, estati fresche e ventilate, inverno freddi.
  • Valle dei laghi: clima mediterraneo con temperature molto miti che consentono la coltivazione dei limoni e degli olivi.

Alto Adige

Clima tipicamente alpino. La temperatura presenta delle notevoli variazioni stagionali con inverni rigidi ed estati  fresche e ventilate. Durante il periodo vegetativo della vite si hanno ottime escursioni termiche giornaliere.
Le precipitazioni sono distribuita abbastanza uniformemente durante l’anno con picchi durante la primavera e a l’autunno. Gli inverni sono caratterizzati dalla presenza della neve che in alcune zone cade anche abbondate.