Log in

L' ambiente pedoclimatico della Sicilia

Ambiente pedoclimatico della Sicilia- Estensione:  25.707  kmq.
- Montagna: 24,4 %
- Collina: 61,4 %
- Pianura: 14,2 %

 

Terreno

L’ appennino siculo è la naturale continuazione dell’  appennino calabro ed è formato da tre gruppi montusi:

  • Peloritani: gneiss,filladi e rocce costituite da quarzo e scisti.
  • Nebrodi: arenarie e argilla.
  • Madonie: calcare.

L’area più centrale dell’isola è formata da colline irregolari costituite da formazioni argillose e gessoso-solfifere.
La zona più occidentale della Sicilia e le isole Egadi presenta terreni argilloso-arenacei.
Le isole di Ustica, Eolie e Pantelleria hanno terreni vulcanici.
Le zone di pianura sono molto ristrette e sono di origine alluvionale con terreni molto fertili ricchi di potassio.

Fiumi e laghi

Il fiumi principali sono Simeto,Alcantara,Anapo,Cassibile e il Tellaro.
Laghi: Pergusa.

Clima

Il clima è mediterraneo. Tuttavia troviamo diversi microclimi che sono legati al contrasto tra i monti e il mare. In generale le zone costiere sono calde e aride e sempre ventilate, mentre nell’entroterra abbiamo un clima temperato e umido.
Il vento che ha influenze anche negative sulla coltura della vite è lo scirocco. In alcuni casi può raggiungere temperature molto elevate che danneggiano le viti e la produzione.
Le precipitazioni sono scarse sulle coste e abbondanti sui rilievi più alti della regione (es. Etna). Si concentrano principalmente nel periodo invernale.