Log in

L' ambiente pedoclimatico della Sardegna

Ambiente pedoclimatico della Sardegna- Estensione: 24.090  kmq.
- Montagna: 13,5 %
- Collina: 68,8 %
- Pianura: 17,7 %

 

 

Terreno

La Sardegna è un’ isola bagnata a est dal mar Tirreno, a sud dal mare Mediterraneo. Le coste presentano caratteristiche molto particolari con scogli molto alti a picco sul mare e zone di pianura dalla bellissime spiagge bianche. I terreni destinati alla viticoltura sono principalmente granitici anche se sono presenti calcari e materiali sedimentari oltre che sabbie.
Le aree di montagna si trovano sulla parte occidentale con rilievi che raggiungono i 1800 m s.l.m (Gennargentu).

Fiumi e laghi

Sono due i fiumi più importanti della regione: Tirso e Temo.
Altri fiumi: Coghinas , Liscia, Posada, Cedrino e il Flumendosa.
Non vi sono laghi naturali anche se negli ultimi anni sono stati creati diversi bacini per avere delle risorse idriche nei periodi più siccitosi.

Clima

Il clima è mediterraneo.  Troviamo infatti estati molto calde e ventilate ed inverni miti e piovosi. Nelle zone montuose quest’ ultimi sono più rigidi con abbondanti nevicate.
I venti sono molto presenti, soprattutto il maestrale da nord ovest e il libeccio da sud ovest. I venti freddi di maestrale sono i responsabili di bruschi abbassamenti di temperatura che possono determinare delle difficoltà con ritardi nel risveglio vegetativo della vite.