Log in

Le zone viticole del Veneto

Zone viticole del VenetoProvincia di Verona:  questa provincia è sicuramente una delle più importanti in termini di qualità e di specializzazione.  Troviamo infatti diversi prodotti molto conosciuti nel panorama internazionale. Uno su tutti l’ Amarone della Val Pollicella.

 

Zona molto generosa dal punto di vista climatico che va dal lago di Garda fino alla val d’Alpone. Molte  le aree vitate tra cui le valli Policella, Pantena, Squaranto, Mezzane, Illasi, Tramigna e Alpone.  I vitigni che danno i prodotti più interessanti sono: corvina, rondinella e molinara per la produzione dell’ Amarone e Bardolino, la garganega per la produzione del Recioto di Soave
La qualità dei vini prodotti è riconosciuta dalle DOCG Recioto di Soave, Bardolino Superiore e Soave Superiore. Molte le DOC: Bardolino,Valdadige, Soave, Bianco di Custoza, Garda,  Val Policella e Lesini
Provincia di Vicenza:  questa zona presenta delle particolarità degne di nota.
L’area di Galbellara (monti Lessini) dove viene prodotto il recioto di Gambellara da vitigno garganega riconosciuto da una DOC.
I colli Berici dove viene coltivato il tocai rosso, particolarità della zona, di provenienza ungherese, che raggiunge la massima espressione a Barbarano.
Da Bassano del Grappa fino a Thiene,alle pendici dell’ Altopiano di Asiago, troviamo una zona in cui il vitigno vespaiola ha un’ottima espressione e dove viene prodotto il Torcolato. Zona della DOC Breganze.
Pianura vicentina: riconosciuta dalla DOC Vicenza in cui vengono prodotti i “vini di sabbia”.
Provincia di Padova: zona in cui troviamo alcuni vini molto interessanti. Da vitigno moscato viene prodotto il Fior D’Arancio, vino da dessert, anche  passito, dalla straordinarie doti di freschezza nonostante la tipologia.  Da vitigno friularo (biotipo del raboso piave) si produce il Bagnoli.
Provincia di Treviso: le aree principali vanno fa Valdobbiadene-Conegliano ai colli del Montello e quelli Asolani.  Il filo conduttore è la produzione dello spumante Prosecco ottenuto dall’omonimo vitigno. Troviamo inoltre interessanti produzioni  da Merlot e Cabernet . Nella zona di Conegliano viene inoltre prodotto un vino bianco molto interessante ottenuto da manzoni bianco (ex incrocio manzani) scoperto da Luigi Manzoni preside della scuola di Viticoltura e Enologia di Conegliano.
Provincia di Venezia: in quest’ area possiamo parlare interamente della zona di Lison Pramaggiore, DOC interregionale con il Friuli-Venezia Giulia, dove si producono interessanti vini rossi molto apprezzati per le doti sensoriali derivate da terreni ricchi di calcare e argilla.