Log in

Le zone vitivinicole del Friuli-Venezia Giulia

Zone viticole del Friuli-Venezia-GiuliaZona pianeggiante : rappresenta la DOC Friuli-Grave . I terreni sono di tipo alluvionale con la presenza di grossi ciottoli che garantiscono una buona qualità ai vini. Infatti i sassi in superficie permettono alla luce di essere riflessa e favorendo la maturazione dell’uva. Inoltre il calore accumulato dalle pietre superficiali viene ceduto durante la notte mantenendo costati le condizioni climatiche.

 

Zona collinare:  comprende le DOC Colli orientali del Friuli o Collio. Terreni dalla caratteristiche uniche, formato da rocce marnose e arenacee con uno strato superficiale detto “flysch di Cormons” ed estese aree molto ben esposte, rendono questa zona molto adatta ad una viticoltura di qualità.
Siamo sulla zona del Ramandolo prodotto da verduzzo friulano e  del Picolit prodotto dall' omonimo vitigno entrambi riconosciuti da una DOCG. Anche altri vitigni danno risultati ottimi (refosco dal peduncolo rosso, refosco nostrano, merlot).
Zona carsica: “paese di roccia” viene definita questa piccola zona tra Gorizia a Trieste verso il confine con la Slovenia ad indicare la presenza di rocce bianco-grige con notevoli difficoltà di coltivazione. Terreni ferrosi con tonalità rosse marcate in contrasto con le affioranti rocce.
I vitigni più coltivati, che stanno incontrando l’interesse delle nuove generazioni, con risultati che promettono bene, sono la malvasia istriana, la vitouska e il terrano (refosco nostrano).
Provincia di Gorizia: zona alluvionale simile alle grave con terreni che si estendono a sud della zona collinare quindi permettono buone esposizioni. Presenta terreni argillosi e privi di scheletro che naturalmente non sono adatti alla coltivazione della vite per la loro caratteristica di trattenere l’umidità.
Zona litorale: il terreno è prevalentemente argilloso e difficile da lavorare. Tuttavia grazie alla buona presenza di minerali, sabbia e al contenimento della produzione, si ottengono buoni risultati. Oggi si punta sulla coltivazione del refosco dal peduncolo rosso e del traminer aromatico.
Fanno parte di questa zona le DOC Friuli-Latisana, Friuli-Aquileia, Friuli Annia e Lison Pramaggiore, quest’ultima interregionale con il Veneto.