Log in

L' ambiente pedoclimatico della Valle D' Aosta

Ambiente pedoclimatico della Valle D' Aosta- Estensione: 3.264 kmq.
- Montagna: 60%.
- Collina: 35%.
- Pianura: 5%.
- Regioni confinanti: Piemonte.

 

Terreno

Ci sono tre zone di corrugamento:

  • Esterna: costituita da rocce cristalline, comprende il monte Bianco, il più alto d’Italia, con i sui 4.748m s.l.m..
  • Interna: costituita sempre da rocce cristalline, comprende il monte Rosa e il Gran Combin.
  • Intermedia: la più fertile, viene attraversata dalla Dora Baltea che nasce dal monte Bianco e nella parte meridiana attraversa una valle abbastanza larga e soleggiata con terreni di origine quaternaria e ben soleggiati. La natura del terreno è prevalentemente sabbioso-argillosa anche con notevoli diversificazione tra le varie zone viticole.

Fiumi e laghi

Non vi sono fiumi che rimangono completamente nelle regione.
Fiumi: Dora Baltea.

Clima

Clima continentale con notevoli variazioni in funzione dell’altitudine con un dislivelli di oltre 4000m tra la zona della Bassa Valle e le cime più alte.
Freddo intenso durante la stagione invernale e temperature molto elevate durante l’estate.
La zona a sinistra della Dora Baltea, in direzione di percorrenza del fiume, presenta un clima più temperato grazie a delle formazioni montuose, che ostacolano l’ingesso nella valla dei venti gelidi e determinano dei microclimi con scarse precipitazioni e ottime esposizioni: zone che permettono la coltivazione della vite anche ad altitudini rilevanti (1200m).