Log in

Valutazione della alcolicità del vino

Valutazione degli alcoliSono il secondo elemento del vino per contenuto. Infatti mediamente nel vino troviamo una percentuale di alcoli che varia tra il 10 e il 14%.

Gli alcoli presenti nel vino, che si formano durante la fermentazione alcolica sono:

- Etilico
- Metilico
- Popilico
- Butilico
- Amilico
- Isoamilico
- Isopropilico

Quello più abbondante è senz’altro l’alcol etilico responsabile della sensazione pseudo calorica che si percepisce assaggiando una bevanda alcolica. Gli altri hanno un’influenza trascurabile.

L’effetto di calore che si percepisce sulla mucosa orale è dovuta alla proprietà disidratante dell’alcol etilico che contrasta l’azione rinfrescante della saliva. L’ alcol inoltre agisce da vaso dilatatore provocando un maggiore flusso di sangue verso i capillari della mucosa.
L’ alcol etilico inoltre allevia le sensazioni dure (acidità e sapidità) rendendo il vino più morbido.

Per capire quest’ultimo concetto esposto basti pensare alle sensazioni percepite degustando un vino passito o liquoroso. L’abbondante presenza di alcoli offre una spiccata sensazione pseudocalorica e una particolare morbidezza.

Valutazione degli alcoli

Leggero

E’ un vino in cui si percepisce una delicatissima sensazione pseudocalorica .
Vini con una bassa percentuale alcolica.
Vini come il Moscato D’Asti,Sangue di giuda dell’ Oltrepò Pavese, Bracchetto d’Acqui presentano questo tipo di sensazione. (4-7%).
Per gli altri vini questa valutazione deve considerarsi un difetto.

Poco caldo

E’ un vino che presenta una delicata percezione pseudocalorica. Ha una discreta presenza di alcol (10-11%). Prevale la sensazione fresca e tannica.

Caldo

E’ un vino che presenta una decisa sensazione pseudo calorica. Ha una elevata percentuale di alcol (12,5-15%). Siamo di fronte ad un vino con una buona struttura.

Alcolico

E’ un vino che presenta una predominate sensazione pseudo calorica. Ha una elevata percentuale di alcol (15-20%). I vini che hanno questa valutazione sono vini liquorosi o aromatizzati prodotti con l’aggiunta di alcol etilico buon gusto oppure mistelle o acquaviti.
Per altri vini questa valutazione deve considerarsi un difetto.