Log in

Le fasi dell’esame gusto-olfattivo

Le fasi dell' aesame gusto-olfattivo del vino- Primo assaggio
- Secondo assaggio
- Inspirazione attraverso i denti
- Movimento del vino in bocca
- Deglutizione e espirazione
- Masticazione a bocca vuota

Primo assaggio

Azioni:

  • Impugnare il bicchiere alla base, per evitare che il calore della mano venga trasmesso al vino.
  • Ripulire la bocca da eventuali sapori precedenti (avvinare la bocca)

Secondo assaggio

Azioni:

  • Mettere in bocca una certa quantità di vino in modo che esso possa ricoprire tutta la cavità orale.

Inspirazione attraverso i denti

Azioni:

  • Portare il vino nella parte anteriore della bocca,tenendola chiusa.
  • Contemporaneamente si inspira attraverso i denti una piccola quantità d’aria.


Informazioni:

  • Percezioni saporifere,tattile e gusto-olfattive.

Movimento del vino in bocca

Azioni:

  • Muovere il vino in bocca attraverso la lingua per permettere al vino di lambire tutte le zone della cavità orale.

Informazioni:

  • Completa valutazione sensoriale.

Deglutizione e espirazione

Azioni:

  • Deglutire il vino.
  • Subito dopo espirare attraverso il naso tenendo la bocca chiusa.

Informazioni:

  • Sentori olfattivi che si sono liberati grazie alla temperatura (37°C) della cavità orale.

Regole:

  • Se si degustano più di 10 campioni di vino è consigliabile non deglutire il vino ma espellerlo.

Masticazione a bocca vuota

Azioni:

  • Masticare a bocca vuota dopo aver deglutito il vino.

Informazioni:

  • Persistenza aromatica contando i secondi durante i quali si continua a percepire l’insieme delle sensazioni gusto-olfattive del vino