Log in

Valutazione della limpidezza del vino

Valutazione della limpidezza del vinoAssenza di particelle in sospensione.

In laboratorio
Nefelometro: strumento in grado di misurare la penetrazione e la dispersione di un raggio luminoso all'interno del vino.

Trasparenza
Capacita di un liquido di lasciarsi penetrare dai raggi luminosi,che dipende dalla quantità di sostanze coloranti presenti nel liquido.

Valutazione della limpidezza

Velato

E' un vino che presenta accentuata opalescenza e forte torbidità,dovute alla presenza di numerose particelle in sospensione. In genere si tratta di vini nei quali si sono verificate fermentazioni sgradite,un'eventuale fermentazione malolattica o altro ancora.E' sempre una situazione inaccettabile.

Abbastanza limpido

E' un vino con qualche particella in sospensione.Può non compromettere la qualità.
Le cause possono essere:

  • il lungo affinamento in bottiglia di alcuni vini rossi
  • imbottigliamento con lieviti con conseguenti rifermentazioni spesso in vini bianchi e aromatici.
  • imbottigliamento senza filtrazioni soprattutto di vini rossi ricchi di estratto e materia colorante.

In questi casi la manipolazione della bottiglia,durante la mescita,deve essere fatta con estrema cura.
In tutti gli altri casi la presenza di alcune particelle in sospensione deve destare sospetto.

Limpido

Un vino privo di particelle in sospensione.Un modo pratico per valutare la limpidezza del vino,se il esso è dotato di una buona trasparenza, consiste nell'inclinare il bicchiere al di sopra di una scritta e verificare che le scritte presentino contorni perfettamente nitidi.

Cristallino

Un vino totalmente privo di particelle in sospensione e che presenta una propria intensità luminosa.La maggior parte dei vini bianchi e rosati in commercio.
Anche alcuni rossi dotati di grande trasparenza,possono essere definiti con questo termine.

Brillante

Un vino totalmente privo di particelle in sospensione e che presenta una bellissima lucentezza e che riflette con vivacità i raggi luminosi che lo investono. E' più frequente nei vini frizzanti e ancora di più negli spumenti.
Situazione favorita dalla presenza delle bollicine di anidride carbonica che rifrangono i raggi di luce.
Alcuni vini bianchi importanti,passiti e liquorosi,presentano una spettacolare luminosità,grazie al colore splendente (brillante).