Log in

Valorizzazione delle aree viticole di montagna

La Regione Veneto ha dato il via ad un interessante progetto per la valorizzazione della viticoltura di montagna.  Le attività proposte sono all’interno della programmazione comunitaria transfrontaliera INTERREG IIIA Italia-Austria in collaborazione con il Land della Carinzia.

Si tratta di una vera e propria apertura  da parte della regione veneto  e concrete possibilità di sviluppo delle attività viticole nelle zone di montagna, con particolare riferimento al territorio del bellunese. I primi passi del progetto prevedono il trasferimento delle conoscenze nella coltivazione della vite e produzione di vino ottenute in aree montane. La fase di attuazione è stata affidata all’ azienda regionale Veneto Agricoltura e alla Camera Agricola della Carinzia.
In questa iniziativa si tiene conto della specificità del territorio montano sia dal punto di vista culturale e produttivo, che da quello paesaggistico e naturale.  Inoltre, si è aggiunto il convolgimento diretto degli operatori  della filiera per garanetie una più efficace condivisione delle informazioni sul territorio.
Il progetto ha portato ad una pubblicazione, realizzata da Veneto Agricoltura, che riporta  importanti risultati con l’ obiettivo di dare delle ottime basi per coloro che  vorranno intraprendere la coltivazione della vite.
La pubblicazione è distribuita esclusivamente per spedizione postale con il versamento in contrassegno di un contributo forfetario per spese di spedizione di  € 6,00.

Richieste per e-mail, lettera o fax a :
Veneto Agricoltura - Centro di Informazione Permanente - Corte Benedettina via Roma 34, 35020 Legnaro (PD) - fax 049/ 8293909
e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

VENETO AGRICOLTURA
Azienda Regionale per i settori Agricolo,
Forestale e Agro-Alimentare
Viale dell’Università, 14 - 35020 Legnaro (PD)
Tel. 049/8293711 Fax. 049/8293815
e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Ultima modifica ilLunedì, 29 Marzo 2010 21:03

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.