Log in

Scorcio dei Recioto e Vin Santo di Gambellara

Scorcio dei Recioto e Vin Santo di Gambellara Scorcio dei Recioto e Vin Santo di Gambellara Scorcio dei Recioto e Vin Santo di Gambellara
Incerto l’etimo di Recioto,ma molte e affascinanti le prospettive:già Plinio il Vecchio e lo stesso Virgilio scrivono di un passito Retico;e non si può escludere il termine latino “racemus”, grappolo appunto, ma un termine dialettale ”reciotare”, cioè spigolare.

E ancora si può pensare al termine “reci”orecchie, le parti più mature esposte al sole del grappolo,in ogni caso a Gambellara è antica l’arte di far appassire i grappoli di uva Garganega per ottenere vini passiti,liquorosi,detti anche vin santi.

E ancora oggi, aggiornate le tecniche di stoccaggio e appassimento, è straordinario lo spettacolo e il profumo che incanta chi entra nelle cantine di Gambellara.

Da sempre vini della festa e dolci conforti per partorienti e malati (strano ma era cosi un tempo) Vin Santo di Gambellara, sono oggi splendidi vini da dessert .

Guarda la gallery sotto!
Ultima modifica ilMartedì, 16 Novembre 2010 18:04

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.