Log in

Il Cabernet di Atina D.O.C. della Ciociaria

Cabernet Atina DOC Bibenda Cabernet Atina DOC
E' un vino doc di nicchia, che pochi conoscono.
La zona di produzione ricade nella provincia di Frosinone.
Si abbina a primi piatti corposi e strutturati.

Il cabernet di Atina è un vino doc di nicchia, che pochi conoscono. La D.O.C., denominazione di origine controllata “Atina” è riservata solo ai vini che rispondono alle condizioni ed ai requisiti stabiliti dal disciplinare di produzione del D.D. 26/aprile/1999.

La zona di produzione è molto limitata ed i produttori che dedicano la passione e il loro tempo nella produzione di questo tesoro della terra sono pochi, la soddisfazione finale per tutti loro è ottenere così un prodotto di qualità unico e irripetibile

L’areale del “Atina Cabernet” ricade nella provincia di Frosinone e comprende i terreni vocati alla qualità di tutto o in parte il territorio amministrativo dei seguenti comuni: Atina, Gallinaro, Belmonte Castello, Picinisco, Sant’Elia Fiumerapido, Alvito, Villa Latina, San Donato Valcomino, Vicalvi, Casalattico, Casalvieri e Settefrati.

E’ un prodotto che raramente si trova al di fuori della dell’area di produzione della provincia di Frosinone e che il degustatore attento ed esigente non troverà molto facilmente, ma che successivamente non potrà fare a meno di aggiungere alla sua cantina. 

Il Cabernet di Atina deve essere ottenuto da uve prodotte dai vigneti aventi, in ambito aziendale, la seguente composizione ampelografica: Cabernet Sauvignon e Cabernet Franc minimo 85%, a cui possono concorrere alla produzione di detto vino, fino ad un massimo del 15%, altri vitigni a bacca nera, non aromatici, raccomandati e/o autorizzati per la provincia di Frosinone.

La produzione massima consentita per ettaro è di 8,00 tonnellate/ettaro ma difficilmente i vitigni riescono ad arrivare a questi livelli (in media circa 55-60 q/ettaro). Le uve destinate alla produzione dei vini a marchio DOC “Atina Cabernet” hanno un titolo alcolometrico volumico naturale minimo di 11,50%.I ceppi di Cabernet per ettaro di vigneto in coltura specializzata non sono inferiori a 3.400 ceppi/ettaro, i sesti di impianto e le forme di allevamento sono quelli generalmente usati nella zona: a spalliera o contro spalliera ed è consentita l’irrigazione di soccorso.

Questa la scheda tecnica del Cabernet di Atina:
Atina Cabernet
colore: rosso rubino più o meno carico;
profumo: fruttato, erbaceo, caratteristico;
sapore: asciutto, armonico, erbaceo;
titolo alcolometrico volumico totale minimo: 12,00% vol.;
acidità totale minima: 5,00 g/l;
estratto secco netto minimo: 20,00 g/l.

Il vino si abbina a primi piatti piuttosto strutturati e corposi a base di carni sia bianche che rosse e anche selvaggina da pelo e servito ad una temperatura di circa 18 – 20 ° C.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.