Log in

Vinoway Web TV: Intervista al Direttore e al Presidente del Consorzio Tutela Vini della Valpolicella

Vinoway Media Partner di Anteprima Amarone Vinoway Media Partner di Anteprima Amarone

L'Amarone della Valpolicella entra nel Club delle DOCG Italiane. Il 2010 è la prima annata che si potrà fregiare della Denominazione Origine Controllata e Garantita. Riesce ad esportare la tradizione di un territorio ed allo stesso tempo invoglia l'estero a visitare l'Italia, anche attraverso la bellezza e la riconoscibilità del nuovo marchio, più classico ed aggraziato.

Davanti alle telecamere della Vinoway Web TV ne parlano Olga Bussinello e Cristian Marchesini, rispettivamente direttore e presidente del Consorzio Tutela Vini della Valpolicella,

Olga Bussinello parla del ruolo fondamentale che il Consorzio di Tutela Vini Valpolicella riveste per le aziende produttrici dell'Amarone della Valpolicella:

"La Denominazione Amarone è un'ombrello che accompagna e consolida la forza delle singole aziende affrontando nuove sfide e nuovi mercati ogni anno, affiancandoli alle storiche manifestazioni presenziate"

"E’ importante - continua la Bussinello - anche la collaborazione con la DOCG Valdobbiadene perchè rappresentiamo due vini che insieme sono importanti sia per il mercato che per i gusti dei consumatori, ai quali riusciamo ad offrire un ventaglio completo"

Conclude presentando, con orgoglio, il nuovo marchio del Consorzio.


Christian Marchesini introduce la prima annata dell'Amarone che potrà fregiarsi della fascetta di stato: 

"La pratica per l’ottenimento della Denominazione di Origine Controllata e Garantina parte nel 2004 ma, dopo varie vicissitudini, solo nel 2010 riusciamo ad entrare nel Club delle DOCG Italiane. Un grande successo perchè ora abbiamo un controllo più ferreo della qualità del prodotto, a tutto vantaggio dei consumatori."

"L'Amarone è solo la punta di diamante del nostro territorio che presenta 4 DOCG - continua il Marchesini - L'export raggiunge circa il 90% delle produzioni , siamo forti ma cerchiamo di lavorare al meglio possibile per garantire un futuro roseo a questa denominazione ed al Consorzio, che dal 2013 si fregia anche dell'attività di erga omnes nel suo statuto."

Dopo aver fornito qualche numero, sottolinea l'importanza del gioco di squadra: "Collaboriamo con altri consorzi, perchè abbiamo notato che fare sistema aiuta e soprattutto raccoglie il plauso dei consumatori".

 

Le interviste sono state effettuate nel corso di Anteprima Amarone 2010 dal nostro Editor Davide Gangi, una manifestazione organizzata dal Consorzio Tutela Vini della Valpolicella e che ha visto Vinoway essere presente in qualità di media partner.

Video

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.