Log in

Paolo Lauciani spiega perchè il Vino Naturale non esiste.

Davide Gangi intervista Paolo Lauciani Davide Gangi intervista Paolo Lauciani
Paolo Lauciani intervistato da Davide Gangi davanti alle telecamere della Vinoway Web TV, precisa il suo pensiero sul vino naturale
Si riferisce alla normativa, all'uso di prodotti chimici ed al lavoro dell'uomo:L'artigiano è al centro della produzione del vino di qualità

Il vino è un prodotto culturale ed il mondo del vino avrebbe bisogno di sempre più personaggi competenti che lo raccontino in modo attento, consapevole ed equilibrato, cercando il giusto mix tra poesia e realtà.

La curiosità e la voglia di informarsi devono essere fattori indispensabili per ogni enoappassionato, sia il sommelier professionista sia il semplice amante del buon bere non si dovrebbe mai fermare alla sola apparenza; vale per il vino, che in taluni casi potrebbe essere presentato in modo più o meno accattivante salvo poi far cambiare idea dopo la degustazione; vale per la comunicazione che, per quanto provocatoria possa essere, spesso oltre che informare vuole anche invogliare all'approfondimento i lettori.

Vinoway ha incontrato di nuovo Paulo Lauciani, che aveva destato scalpore per la precedente intervista rilasciata alla Vinoway Web TV in cui affermava che "il vino naturale non esiste" ed offriva spunti di riflessione interessanti sul lavoro dell'uomo piuttosto che sull'utilizzo della barrique in cantina.

Durante la Giornata d'inaugurazione delle attività AIS, con uno spazio importante dedicato ai vini ed alle cantine all'Abruzzo, Paolo Lauciani è stato intervistato dall'editor di Vinoway, Davide Gangi, e si riferisce nuovamente al vino naturale confermando la sua posizione e spiegando che l'intervento dell'uomo è fondamentale per produrre vini di qualità..

Fa un accenno alle normative: "è vietato apporre in etichetta la dicitura 'Vino naturale' "; si esprime sull'uso dei prodotti chimici: "non si deve aprire le porte a qualsiasi tipo di intruglio per snauturare le caratteristiche del vino"; sull'importanza del lavoro dell'uomo nel percorso che dalla vigna porta l'uva in cantina per farla divenire vino: "il vino è espressione di territorio, che comunque è mutuata dall'azione dell'uomo che plasma una materia viva che nasce dalla natura, e la piega al proprio servizio".

L'intervista si chiude con una citazione di Francesco Paolo Valentini, produttore abruzzese: "L'uomo, l'artigiano, è al centro della produzione del vino di qualità" perchè "senza l'uomo, naturalmente, dall'uva non vien fuori il vino".

Video

Ultima modifica ilGiovedì, 03 Ottobre 2013 15:38

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.