Log in

Turismo: Segnali di cambiamenti da una Puglia che sta imparando a crescere?

Ben Bevuto nel Salento. Logo. https://www.facebook.com/photo.php?fbid=148268195376870&set=a.148268192043537.1073741825.148257035377986&type=1&theater Ben Bevuto nel Salento. Logo.
A Guagnano, provincia di Lecce, in Puglia quattro cantine si rendono protagoniste di una intelligente iniziativa per migliorare l'offerta turistica pugliese e promuovere il territorio. Collaborare per un obiettivo comune.

Spesso le belle notizie non fanno notizia.

A noi fa particolarmente piacere dare risalto a progetti di aziende che si uniscono, al di fuori di ogni contesto regolato dall’associazionismo, pensando di fare un’analisi del proprio territorio ed ideare qualcosa che possa incrementarne il valore.

Così come tutte le grandi aziende che, sfruttando i principi del marketing, analizzano i bisogni e le mancanze, i punti di forza e di debolezza di un territorio e del suo mercato, Cantele, Emèra, Feudi di Guagnano e Lucio Leuci, supportati dall’associazione TERRAE a Sud del tempo, hanno ben pensato di esaltare i luoghi che vivono ogni giorno, dimostrandosi innovatrici ed avanguardiste.

Il progetto è BENBEVUTO NEL SALENTO, che è già partito da qualche giorno e proseguirà per tutto il 2013.

Il filo conduttore dell'iniziativa è la promozione internazionale di Guagnano e del Salento più in generale, come dimostra il payoff "Salento from another point of view"; alla base c'è la passione per il Vino Negroamaro, uno dei fiori all'occhiello della produzione enologica pugliese nel mondo, che in questa zona della regione trova la sua miglior espressione e viene vinificato in rosso e rosato.

I turisti presenti nel Salento potranno ora acquistare una NEGROAMARO CARD direttamente in Hotel, B&B e nelle agenzie turistiche della provincia, oppure in una delle quattro cantine "Guagnanesi”, per poter usufruire dei servizi messi a disposizione dagli organizzatori:
  • con la NEGROAMAROCARD GIALLA al costo di 6 euro si potrà, oltre alle visite guidate, fare degustazioni nelle cantine aderenti ed usufruire di  sconti negli esercizi convenzionati;
  • con la NEGROAMAROCARD ROSSA al costo di 22 euro si potrà, oltre alle visite guidate, fare degustazioni nelle cantine aderenti,  usufruire di  sconti negli esercizi convenzionati e servirsi del servizio “winebus”, con partenze da Lecce e dalla marina di Porto Cesareo.
Tra visite ai vigneti, degustazione dei migliori vini del territorio, passeggiate nel centro storico accompagnate da guide che raccontano la tradizione enoica, soste nel Museo del Negroamaro, possibilità di effettuare acquisti con sconti dal 10% al 20% negli esercizi commerciali del paese, ristoranti ed esercizi enogastronomici, i turisti potranno scoprire un volto diverso del Salento.

Guagnano è un piccolo paese che si trova in provincia di Lecce, nell’alto Salento o Puglia del Sud, a metà strada tra mar Adriatico e Jonio; è terra di Vino Negroamaro tanto da essere sede del Museo del Negroamaro.

Per informarsi su tutte le attività si possono consultare i siti web www.negroamarocard.it e www.benbevutonelsalento.it e la pagina Facebook ufficiale.

Riteniamo sia una intelligente iniziativa per migliorare l'offerta turistica pugliese, promuovere il territorio e collaborare per un obiettivo comune.

Avevamo già raccontato di una storia simile a Locorotondo, nella Valle d’Itria barese, per una manifestazione atta a promuovere una terra da sempre votata alla produzione di vino bianco.

Segnali di cambiamenti da una Puglia che sta imparando a crescere…? 
Ultima modifica ilMercoledì, 14 Agosto 2013 09:06

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.