Log in

Le vacanze degli eno-appassionati: tra sogni e realtà.

Se è normale pensare che gli eno-appassionati in vacanza si concedano qualche vizio, si rimane abbastanza sorpresi, visto il periodo di crisi, quando dal sondaggio condotto da winenews e vinitaly sembra che il turista enogastronomico non rinunci proprio a nulla; eventuali rinunce emergono, per motivi di budget o di tempo, sulla decisione di non ambire alla vacanza da sogno.

Il 68% degli amanti del buon bere, quest’anno, hanno deciso di consumare le attese ferie estive in un territorio del vino. Trentino, Toscana e Francia sono le mete più gettonate. Con particolare rammarico si è constatato che la la Francia è quella che ispira maggiormente. Insieme a questa sono particolarmente apprezzate anche California e Australia.

Per quanto riguarda le abitudini degli eno-appassionati spiccano senz’altro la propensione a consumare i vini del territorio, anche se molto spesso capita di essere costretti a dire no alla proposta del ristoratore che cerca di venderci un Prosecco, a meno che non ci troviamo nel territorio di Conegliano-Valdobbiadene e Asolano.  Sono infatti il 95% che ordinano vini del territorio quando si recano al ristorante.

Altra abitudine, che piace al turista, riguarda i vini e i prodotti tipici locali, con un 92% che acquista bottiglie per arricchire la propria cantina e un 94% che vuole mantenere il contatto con le tradizioni locali acquistando prodotti gastronomici del territorio, per prolungare il piacere della vacanza anche dopo il rientro.

Ben il 68 % di chi ha risposto al sondaggio ha già fatto o ha in programma di fare entro l'estate una vacanza in un territorio del vino, a fronte di un 32% che ha scelto altre destinazioni.
Tra le destinazioni italiane più gettonate troviamo il Trentino (9%), la Toscana (6%) - in particolare Chianti Classico, Montalcino e Montepulciano - il Piemonte (6%), con preferenza assoluta per le Langhe, e la Sicilia (4%), seguita da Veneto, Puglia, Sardegna e Marche.

Per coloro che hanno scelto di recarsi all’estero le mete più ambite sono Francia (14%), con Bordeaux e Borgogna in cima alla lista delle preferenze.  Seguono Spagna (5%), Portogallo (3%) e Germania (2%).

Sondaggio interessante riguarda invece il sogno di vacanza, meta che il turista sceglierebbe se non avesse limiti di tempo e di budget. In questo caso al primo posto svetta la Francia (23% delle preferenze), vicina a noi ma talmente ricca e complessa dal punto di vista enologico che gli appassionati del vino non si stancherebbero mai di esplorarla. Da Bordeaux alla Borgogna, dallo Champagne alla zona della Loira, la Francia mantiene salda la sua inossidabile allure.

Ultima modifica ilGiovedì, 05 Agosto 2010 16:09

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.