Log in

Vinoway Italia sbarca a Levante ed è un grande successo

Foto di Rocco Lamparelli Foto di Rocco Lamparelli
Il padiglione 9 della 78° Fiera del Levante, ovvero l'area dedicata per la prima volta  all'enogastronomia e al cooking show, è stata completamente assaltata dai visitatori, riscontrando un successo  al di là di ogni più rosea aspettativa.

Vinoway Italia è stata presente con una selezione di cantine che hanno creduto nell’evento, consentendo l'organizzazione di uno stand, dedicato alla cultura del vino e alla sua promozione e divulgazione, costituito da un'enoteca, dove i visitatori hanno avuto la possibilità di degustare i vini presenti, e un'area formativa, dove si sono alternate degustazioni, abbinamenti cibo/vino e altre attività di divulgazione della cultura enogastronomica.

Con oltre 3.500 visite allo stand di Vinoway, chiudiamo la Fiera con l'orgoglio per aver dato molto al mondo del vino e di aver promosso in modo adeguato tutte le cantine presenti, raccontandone anche la  storia.

Ringraziamo il Consorzio del Nero di Troia per aver sostenuto come sponsor questa iniziativa.

Sono stati 9 giorni intensi che via via hanno dato spazio a diversi “momenti” formativi, oltre alla possibilità di effettuare degli assaggi nell'enoteca seguiti dal Team di servizio di Vinoway Italia, a cui va un ringraziamento particolare.

Vogliamo ricordare alcune delle attività svolte:

L'appuntamento con L'Abruzzo presentato dal nostro referente regionale Jenny Viant Gomez,  seguito dalle degustazioni di Enzo Scivetti sui vini pugliesi, la lectio magistrali di Pino de Luca sulla frisella, i Cooking Show di Valentina De Palma, degli chef del Ristorante Didattico Accademia Internazionale  di Cucina Italiana e  della “Scuole di cucina Anice Verde” di Pasquale Procacci Leone, il tutto abbinato ai migliori vini.
Il Convegno sulla Celiachia con la presenza del Presidente AIC Associazione Italiana Celiachia e la dimostrazione di cucina senza glutine a cura di Anice Verde Catering e Scuole di Cucina ed ancora altri appuntamento con l'abbinamento cibo/vino grazie alla collaborazione tra molti degli stand presenti.
Il Cooking Show con l’Archichef  Valentina De Palma e il Master Chef Almo Bibolotti con relativo abbinamento Cibo-Vino curato da Vinoway.

L'amicizia e la stima che hanno unito Anice Verde a Vinoway ci ha permesso di “godere” e provare l'unicità del dolce al Tabacco preparato da Pasquale Procacci Leone, in abbinamento al Sigaro Toscano e Vino.

E' stato anche possibile unire il vino al gelato con gli amici gelatai Veneti, gli Chef Gabriele dalle Fratte e Cristian Lovato, che hanno aderito alla sfida che gli abbiamo proposto con la preparazione del Gelato al Vino Primitivo  che sarà chiamato gelato Vinoway.

Abbiamo inoltre firmato l'accordo con Smart Wine, applicazione mobile sviluppata da Intuizioni creative, per avvicinare sempre più il consumatore al mondo del vino. Un accordo che vedrà lo sviluppo di uno strumento potente e che aprirà scenari interessantissimi per la promozione delle Aziende Vinicole, il tutto sorretto da una realtà affermata come quella di Vinoway.

La Fiera del Levante è stata per Vinoway Italia una prova molto difficile a livello organizzativo con poco più di un mese a disposizione per la raccolta delle adesioni aziendali e degli sponsor,  che ci ha però  regalato le soddisfazioni più grandi durante la manifestazione.

Sono stati momenti di lavoro al servizio del vino e delle aziende aderenti, lavoro eseguito con grande professionalità da parte del gruppo servizio, lavoro di pregio e di livello da parte dei “maestri” che hanno tenuto le degustazioni e gli appuntamenti formativi, lavoro di strategia e attenzione da parte del Presidente Davide Gangi che ha  sempre creduto in questo evento come punto di partenza per le attività dell’Associazione culturale e di promozione Vinoway Italia.

Un altro aspetto che vogliamo assolutamente sottolineare è stato il clima di collaborazione tra gli stand presenti nel padiglione 9. Una collaborazione su tutti i fronti, dal semplice “sostentamento alimentare” del gruppo di lavoro, alla vera e propria creazione di  sinergie come inizio per la realizzazione di futuri progetti comuni, un’occasione  di crescita per tutti.
Ultima modifica ilLunedì, 22 Settembre 2014 17:25
Altro in questa categoria: Ais e Bibenda è "rottura" »

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.