Log in

Monteverro: la luxury winery di Capalbio

Dici Capalbio e subito vengono in mente i luoghi di villeggiatura per i vip, i paesaggi indomiti e la cucina genuina.  La cartolina di una Maremma incontaminata e patinata, in cui il vino passa in secondo piano. Addirittura, qualche “intenditore“ sostiene che non sia possibile  fare del buon vino a Capalbio.

Senes: elogio alla longevità

La forza e la storia del Cannonau è la stessa dei suoi protagonisti, la Sardegna e i suoi centenari. Un vino dal nome palindromo che racconta di tradizione e di identità, attraverso una sola parola: eleganza.

La Masseria di Sessa: armonie di natura

Un imprenditore ed un enologo danno vita ad un progetto per testimoniare il rapporto di armonia tra la natura e l'uomo. L'opera in questione, realizzata nel 2014, si chiama "La Masseria di Sessa", un' area di 14 ettari, situata nella incontaminata campagna di Sessa Aurunca.
Sottoscrivi questo feed RSS