Log in

I 12 Migliori abbinamenti con le orecchiette

Le 'nchiosce sono i vicoli del borgo antico di Grottaglie (Taranto, Puglia) e sono stati in festa il 4 e 5 Agosto 2014 per la quarta edizione di Orecchiette delle 'Nchiosce, dove i migliori prodotti dell'enogastronomia pugliese hanno fatto da contorno agli stand in cui 12 chef hanno preparato diversi piatti di orecchiette e 10 cantine regionali hanno presentato i loro vini.

La valorizzazione dell'enogastronomia di qualità deve diventare un obbligo per tutte le manifestazioni, affinchè la diffusione della cultura del mangiare e del bere bene possa contaminare chiunque vi partecipi. Da questo presupposto è nata la collaborazione tra Vinoway Italia e gli organizzatori di Orecchiette nelle 'nchiosce,  per fare cultura attraverso il convivio, svestendolo del suo carattere a volte troppo serioso.

Attraverso il format Take! ideato da Davide Gangi ed organizzato dall'Associazione Vinoway Italia, i commensali compongono una giuria che non giudica tecnicamente la bontà di un piatto piuttosto che di un vino - la maggioranza di chi lavora con l'enogastronomia, ha imparato a fare qualità - bensì valuta il migliore abbinamento di un piatto e del vino proposto, scambiandosi pareri ed opinioni.

La giuria di questa edizione è stata formata da Rudy Lazzaro, Francesco Galeone, Michele Traversa, Adriano Anglani, Pino De Luca, Davide Gangi, Valentina De Palma, Ciro Petrarulo e Malinda Sasso.

A loro gusto è toccato omaggiare ogni chef con un piatto realizzato dalla grottagliese Cinzia Fasano, e decretare qual è il miglior vino da abbinare alle orecchiette da loro preparate.

A "Orecchiette al pomodorino candito, fagiolini, ricotta dura affumicata e scorzetta di limone" di Maria Cicorella (Pashà di Conversano) si è abbinato il vino rosato Grècia Rosè - Rosato di Negroamaro Salento IGP - di Paolo Leo.

A "Orecchiette al mirto e tartufo del Salento" di Giuseppe Lolli (Baké di Torre dell’Orso) si è abbinato il vino rosso Violante - Nero di Troia DOC 2011 - di Rivera.

A "Orecchiette con crema di pomodoro al forno, melanzane e formaggio dei poveri" di Mario Musci (Gallo Restaurant di Trani) si è abbinato il vino rosso Negroamaro - IGT Salento 2011 - di Cantele.

A "Orecchiette al pesto pugliese e cacio ricotta di Alessandro Guardino (Il Manzoni di Francavilla Fontana) si è abbinato il vino rosso Primitivo del Salento - Rosso IGT 2013 - di PRUVAS.

A "Orecchiette con pomodorini, fiori di zucchina, basilico e caciocavallo della Murgia dei trulli di Martino Convertino (Casa Nova di Alberobello) si è abbinato il vino rosato Petrarosa - Primitivo 2013 - di Albea.

A "Orecchiette con capocollo di maiale nostrano, filetto di pomodoro con rucola e pecorino Don Carlo di Sabrina De Felice (Ristorante le Ceramiche di Grottaglie) si è abbinato il vino rosato Pungirosa - Bombino Nero DOCG 2013 - di Rivera.

A "Orecchiette con cozze nere di fondo, filetti di seppia, gialletto brindisino, cacio e rucola di Vito Morleo (Terrazza Buena Vista di Brindisi) si è abbinato il vino bianco Maiana - Bianco Salice Salentino DOC 2013 - di Leone de Castris.

A "Orecchiette mantecate con burratina affumicata di Gioia del Colle, friggitello salato e caramelle di pomodoro di San Marzano di Giacinto Fanelli (Biancofiore di Bari) si è abbinato il vino bianco Estella - Fiano Salento IGP 2013 - di Cantine San Marzano.

A "Orecchiette con pomodorini su vellutata di fave e pane croccante di Antonio Turrisi (Il Pizzicagnolo di Grottaglie) si sono abbinati il vino rosso Primitivo del Salento - Rosso IGT 2013 - di PRUVAS ed il vino rosso Negroamaro - IGT Salento 2011 - di Cantele.

A "Orecchiette con peperoni arrostiti, capperi, olive nere e pane fritto di Salvatore Amato (La Cuccagna di Crispiano) si è abbinato il vino rosato Maiana - Rosato Salice Salentino DOC 2013 - di Leone de Castris.

A "Orecchiette con «prugghiazza» (porcellana) olio extravergine di oliva, aglio, acciughe, alloro, peperoncino e pane fritto di Arcangelo Mita (Casa Mita di Pulsano)  si è abbinato il vino rosato Grècia Rosè - Rosato di Negroamaro Salento IGP - di Paolo Leo.

A "Orecchiette «Moijto» con vongole, gamberi, menta e limone di Alessandro Caliolo (Il Vulcano di San Vito dei Normanni) si è abbinato il vino rosso Falò - Malvasia Nera Salento IGP 2013 - di Cantine San Marzano.

Davvero gustose si sono rivelate sia le pietanze che i vini presentati, tra tutti l'abbinamento che ha riscosso maggior successo è stato quello tra le Orecchiette preparate da Maria Cicorella ed il vino rosato Grecìa di Paolo Leo.



Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.