Log in

Decollano Ais e Dolce Puglia 2013

Decollano Ais e Dolce Puglia 2013 Rocco Lamparelli
Concentrato di tecnologia e sapienza ingegneristica, frutto della collaborazione industriale di Germania, Gran Bretagna, Italia e Spagna, l'Eurofighter assicura maggiore efficacia e credibilità.
Non vi stiamo pilotando in un viaggio fuori dal tema enogastronomico, ma vogliamo semplicemente partire dalla descrizione che l'Aeronautica Militare fa degli Eurofighter 2000 perchè due di questi maestosi ed imponenti velivoli ci hanno accolto nell'Hangar della Base Militare del 36° Stormo Aeronautico Militare Italiano e quasi accompagnato nel corso delle degustazioni della produzione di vini dolci delle 72 cantine presenti, delle tipicità dolciarie regionali proposte da 30 pasticcerie e dei prodotti caseari stagionati di una decina di aziende regionali.

L'immagine di sfondo di due velivoli frutto della collaborazione di più entità statali ci ha fatto pensare a quanto forte sia la forza della collaborazione, dell'associazione e della comunità di intenti.

Le aziende pugliesi sono molte più delle 100 presenti a Dolce Puglia 2013, abbiamo pensato per un attimo che se si riuscisse a far cooperare tutto il settore dell'agroalimentare si riuscirebbe a darne un'immagine di unità che servirebbe in primis alla cittadinanza pugliese, che ancora non ha la giusta consapevolezza dei tesori che custodisce,  verrebbe inevitabilmente apprezzato anche dal turista…

Non serve ribadire l'importanza e le aspettative che rivestono il comparto del turismo, uno di quelli sui quali questa regione può e deve puntare!

Tornando al Dolce Puglia 2013, la forza della collaborazione si è potuta avvertire fin dall'inizio della giornata, nulla era stato lasciato al caso già in fase di pianificazione.

Nel pieno di un'allerta meteo che avrebbe potuto far rinviare il tutto, l'organizzazione della Delegazione Murgia dell'Associazione Italiana Sommelier, con il prezioso supporto dei Militari del 36° stormo dell'Aeronautica Militare che si sono occupati in modo impeccabile della logistica e della sicurezza, ha permesso lo svolgimento di quella che possiamo dire essere stata una delle manifestazioni più riuscite degli ultimi anni!

La giornata del Dolce Puglia 2013, appuntamento che rappresenta ormai un punto di riferimento della cultura e delle produzioni del gusto in Puglia, dato che riesce a riunire i massimi produttori di vini dolci, i pasticceri ed i casari, si era aperta presso il cine Teatro del 36° Stormo Aeronautica Militare di Gioia del Colle (Bari - Puglia) con i saluti istituzionali di Vincenzo Carrasso, Delegato AIS Murgia, del Presidente Ais Puglia Vito Sante Cecere e delle autorità a cui è seguito un convegno moderato da Attilio Romita, direttore RAI TGR Puglia.

Hanno toccato diverse tematiche riguardanti l'enogastronomia pugliese Massimiliano Apollonio, presidente Assoenologi Puglia-Basilicata-Calabria con un focus sul mercato e sulle prospettive dei vini dolci pugliesi, Sergio Salerno rappresentante dell'Associazione Pasticceri Biscegliesi che ha esposto il progetto di rivalutazione del "Sospiro", tipico dolce della città di Bisceglie (Bari-Puglia), Pier Federico Lanotte, dell'itituto CRSA “Caramia” di Locorotondo (Bari-Puglia) che ha parlato della mandorla pugliese come prodotto da rivalutare anche perchè rappresenta la materia prima di mille delizie regionali, Nicola Toto,  enologo e produttore che ha esposto ai presenti cenni sulla produzione dei vini passiti.

Dopo il convegno Vincenzo Carrasso ha presentato la Guida Dolce Puglia 2013 e consegnato i trofei Dolce Puglia 2013, un tulipano in terracotta smaltata realizzato dall'artista Claudia Giannuli (Bari, 1977), già collezione Museo Pino Pascali di Polignano, nato dall'idea di voler rappresentare il caleidoscopio di profumi che ogni vino dolce o passito può liberare.

Il trofeo è stato consegnato ai primi classificati per ogni categoria in concorso, ovvero Vini dolci da uva Moscato, uva Aleatico, uva Primitivo, altre uve a bacca bianca ed altre uve a bacca rossa.

CATEGORIA MOSCATO
1 VILLA SCHINOSA - MOSCATO DI TRANI 2009
2 CANTINE DEL COLLE - LAMA VIOLA 2009
3 CANTINE LIZZANO - PASSITO DI MOSCATO 2012    

CATEGORIA VINI DOLCI DA ALTRE UVE BIANCHE
1    AGRICOLE VALLONE    PASSO DE LE VISCARDE    2010    
2    AGRICOLE MELILLO    DORIDE    2009    
3    AZIENDA AGRICOLA COSIMO TAURINO    LE RICORDANZE    2009    

CATEGORIA ALEATICO
1    AZIENDA VINICOLA MOCAVERO    TIKO’    2009    
2    AZIENDA AGRICOLA GIULIANI     ALEATICO    2010    
3    AZIENDA AGRICOLA SANTA LUCIA    GAZZA RUBINO    2012    

CATEGORIA VINO DOLCI DA ALTRE UVE ROSSE
1    CANTINA COPPOLA 1489    TAFURI    NEGRAMARO PRIMITIVO    
2    AZIENDA VITIVINICOLA BOTRUGNO SERGIO    BOTRUS MALVASIA            NERA 2012
3    CANTINA SAN DONACI    PIETRA CAYA     MALVASIA NERA 2012

CATEGORIA PRIMITIVO
1    GIANFRANCO FINO VITICOLTORE    ES PIU’ SOLE    2012
2    EX AEQUO    CANTINA LATTAVINO    TRIBUTO     2012    
2    EX AEQUO    CANTINE BARSENTO    MALICCHIA MAPICCHIA    2008
3    EX AEQUO    AGRICOLA CANNITO    MEZZALUNA    2009    
3    EX AEQUO    AZIENDA AGRICOLA RACEMI    PRIMO AMORE    2007

Vinoway è stato tra i partner sostenitori che hanno creduto nel progetto Dolce Puglia, è orgoglioso di aver contribuito alla diffusione dei valori e delle finalità con cui è nata questa manifestazione e, nella mia persona come Editor di Vinoway.com nonché sommelier AIS, sono stato chiamato a far parte della Giuria che ha decretato i migliori vini. Giuria attenta e scrupolosa, dove si è voluto assaggiare i vini anche più di una volta, per essere certi del giudizio assegnato.

La Guida Dolce Puglia è una concentrazione di passione, coraggio e competenze.

Un plauso va a tutta la Delegazione Ais Murgia e ad Ais Puglia, ricordando, in particolare,  Giuseppe Baldassarre, uomo di grande cultura enoica, Rossana Novielli, Gianni De Girolamo, Miriam Calò e Vincenzo Carrasso per lo spirito di abnegazione, coraggio, competenza e passione che hanno traghettato questa manifestazione al successo che merita.


In occasione di questa manifestazione, Vinoway ha istituito il premio "GIOVANE PROMESSA DELL'ENOLOGIA ITALIANA" per andare alla ricerca, come il nome del Premio stesso lascia intendere, delle giovani promesse dell'enologia italiana.

E' stato il primo, e si è deciso di partire dalla Puglia per il legame che il Team ha con la Regione.

Il premio è un quadro della pittrice Arianna Greco, realizzato proprio con il vino, si tratta Eloquenzia Copertino Rosso DOC 2009 dell'azienda Severino Garofano Vigneti e Cantine, ed è un modo per dare risalto al lavoro di tutti quei giovani che oggi rappresentano una parte fondamentale del comparto vitivinicolo.

“GIOVANE PROMESSA DELL'ENOLOGIA PUGLIESE" di Vinoway è stato assegnato a Nicola Toto dell'Azienda Agricola TOTO.

Continuate a seguire Vinoway per conoscere più da vicino le cantine premiate nel corso del Dolce Puglia 2013.

Ringraziamo Rocco Lamparelli per le foto.
Ultima modifica ilMartedì, 03 Dicembre 2013 15:23

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.